review tour

Review tour, “At World’s End Wanted Pirates”

 

Buongiorno reader,   oggi abbiamo il grandissimo piacere di ospitare la prima tappa del Blog Tour dedicato al romanzo  ” At World’s End Wanted Pirates” di Sabrina Pennacchio. Ringraziando organizzazione e autrice, iniziamo con sinossi e cover:

Titolo: At World’s End – Wanted Pirates
Autore: Sabrina Pennacchio
Genere: azione, avventura
Data uscita: 11 marzo 2018
Sinossi:
«Nel frattempo, prenderò il tuo tesoro più prezioso, signor generale»
XIX Secolo – Oceano Atlantico
Alcuni narrano che Calico Jack, il più temuto fra tutti i pirati, sia stato giustiziato in Giamaica
molti anni orsono; altri narrano, invece, che questi sia tornato dal mondo degli inferi dopo un
accordo con Satana, per continuare a terrorizzare i mari indisturbato.
Eppure, nonostante ciò che si vocifera, un giorno un uomo che tutti conoscono come il
temuto Calico Jack, rivendica la taglia sulla sua testa, lanciandosi in uno spietato attacco alla
nave della Marina Britannica, per rapire la figlia del generale di ritorno dai paesi d’oriente.

Un libro pluripremiato (’Premio Della Critica Emozioni 2018 al Concorso Letterario Premio Eterna’’ e nel Dicembre del 2018, partecipa alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, dove in pochi giorni il suo libro è Sold Out) rieditato. Il libro attuale, verrà accompagnato  con un artbook, interviste ai personaggi ed un capitolo aggiuntivo, oltre ad una nuovissima copertina.  
Una storia di pirati, amore, avventura e coraggio. Un libro in grado di coinvolgere il lettore tra scenari mozzafiato,  duelli, fughe e tesori nascosti. Marina Charlotte ha finito gli studi nei Paesi d’Oriente ed è in viaggio per ritornare a casa con il padre, il generale della Marina Britannica Robert Surcouf, ed il suo promesso sposo, il comandante Jean Read.
Marina Charlotte h a 23 anni e dopo aver studiato all’estero non vede l’ora di tornare a casa e sposare il suo amico d’infanzia ed unico amore. Ma Calico Jack , temuto pirata, li sta aspettando.

XIX Secolo – Oceano Atlantico La flotta della Marina Britannica era in viaggio per far rientro in patria dai Paesi d’Oriente, andati a recuperare la figlia del generale Robert Surcouf: Marina Charlotte, una giovane donna di ventitré anni che, dopo aver studiato all’estero, faceva ritorno a casa per il suo matrimonio col comandante Jean Read, suo promesso sposo nonché amico d’infanzia. Il mare era calmo, quel pomeriggio, e non ci sarebbe voluto molto ad approdare e a godersi il meritato riposo dopo settimane di viaggio.

– Ognuno ha il diritto di voto, a provviste fresche e alla razione di liquore;
– Nessuno deve giocare a carte o a dadi per denaro;
– Le candele devono essere spente alle otto;
– Tenere sempre le proprie armi pronte e pulite;
– Ognuno deve lavare la propria biancheria;
– Donne e fanciulle non possono salire a bordo;
– Chi diserta in battaglia viene punito con la morte o con l’abbandono in mare aperto;
– Ogni comandante ha un proprio regolamento che modifica in alcuni punti quello base.
«Non dovreste leggere tutte queste faccende da pirati, Marina, non conviene alla figlia del generale della Marina Britannica». Due profondi occhi blu, incorniciati da una chioma mora, comparvero dietro la porta della cabina assegnatale, proprio accanto a quella del padre: Jean Read era ancora lì che attendeva, dopo aver bussato, che la ragazza gli desse il permesso di entrare….
Biografia autrice: 
Sabrina Pennacchio nasce a Napoli il 10 – 02 – 1991
Costretta ad abbandonare gli studi di arte e moda, decide di dedicare gran parte del suo tempo alla sua più grande passione: ” la scrittura ”.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: