alycia berger,  Newton Compton,  recensione,  review party

Review party,”Il giardino della locanda dei libri”

 

Titolo: Il giardino della locanda dei libri

Autore: Viviana Picchiarelli

Editore: Newton Compton Editori

In uscita il: 24 ottobre 2019

Prezzo: € 9,90
La Locanda dei libri è il centro attorno a cui ruotano le vite di Ginevra e Celeste
Dopo la morte della madre, Ginevra e Celeste provano a recuperare un legame distrutto dalla scoperta di essere nate da due padri diversi. Le incomprensioni le hanno allontanate al punto da farle sentire due estranee e ora le tensioni tornano a galla. Preferendo fuggire davanti alle difficoltà piuttosto che affrontarle, Ginevra chiude la sua relazione travagliata con Riccardo, spazzando via i progetti che si erano illusi di poter condividere. Celeste invece è decisa ad affrontare il dolore., reso più acuto dal ritrovamento di tre taccuini appartenuti a sua madre. Potrebbero essere la chiave per scoprire la verità sul padre che non ha mai conosciuto? Fortunatamente a sostenere entrambe c’è Matilde, proprietaria della Locanda dei libri, un agriturismo sul lago Trasimeno. Grazie a lei Celeste e Ginevra riusciranno finalmente a fare pace con il passato e concedere al proprio cuore la possibilità di amare ancora.
È possibile trasformare i rimpianti in felicità?
Buongiorno readers,
Oggi vi parlo de “Il giardino della locanda dei libri”, un romanzo edito Newton Compton uscito ieri nelle librerie.
Come sempre, questa casa editrice ci delizia sempre con uscite leggere e gradevoli quando si tratta di narrativa contemporanea.
Nel caso di questo romanzo, le vicende ruotano intorno a un’incantevole locanda affacciata sul Trasimeno, nonché luogo di ritrovo do artisti che trovano rifugio lì, lontano dalla quotidianità, per ricominciare la loro vita partendo da se stessi.
È gestita da Emma e Matilde, due donne dai caratteri diversi che reagiscono al dolore in modo differente. La prima si nasconde dietro a una maschera dura e fredda per affrontare il lutto doloroso della figlia; la seconda, invece, colma il vuoto che ha dentro lasciato dalla dipartita del suo amore più grande aiutando chi si trova in difficoltà.
La locanda, col suo incantevole giardino, è il luogo dove storie di personaggi si intrecciano, si scontrano, si sgretolano e rinascono. È il luogo delle seconde possibilità. L’autrice è stata capace di affrontare con leggerezza tematiche molto delicate: la perdita di un caro e la sofferenza che ne deriva, i conflitti familiari e il tema dell’amicizia e dell’amore, che il più delle volte vanno a curare cuori feriti e a sciogliere immensi ghiacciai dietro cui ci rifugiamo nei momenti più difficili della nostra vita.
I personaggi sono ben caratterizzati: pur essendo molti, essi sono ben definiti, hanno un proprio ruolo all’interno del romanzo e si incastrano insieme alle loro vicende perfettamente con gli altri. Cosa che ho apprezzato sono state le descrizioni, dettagliate ma altamente suggestive.
Consiglio, per concludere, questo libro che merita la dovuta attenzione, adatto a chi ama storie delicate e dense di significati, ma leggere alla lettura.
4 stelle e mezzo
Alycia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: