Bambini,  Fantasy,  nps edizioni,  segnalazioni

Nuove uscite librose di NPS Edizioni

 nuove uscite di NPS Edizioni:
  • il secondo volume di “Bestie d’Italia“, progetto curato dalla nostra associazione Nati per scrivere, per recuperare e valorizzare il folclore nostrano. Il libro contiene dieci racconti di scrittori italiani dedicati alle creature fantastiche che popolano le regioni del Nord Italia (Alpi, Dolomiti, Pianura Padana, Carso). Copertina e illustrazioni interne a cura del disegnatore Marco Pennacchietti.
  • Perla di mare“, romanzo di Luciana Volante. Un fantasy ecologista con cui la scrittrice sensibilizza, giovani e adulti, sul tema dell’inquinamento e combatte lo scarico dei rifiuti in mare. Il libro è impreziosito dalle colorate illustrazioni di Stefania Franchi.
Entrambi i volumi sono già disponibili sul sito NPS Edizioni e ordinabili nelle librerie, fisiche e virtuali.

“Perla di mare”, nuovo libro di Luciana Volante è  un fantasy ecologista per ragazzi, ma anche per adulti, genitori e insegnanti. Una storia d’avventura e coraggio, per sensibilizzare sul tema della salvezza del mare: un dovere, anche dei più giovani.
Perla, la protagonista del romanzo, ha un dono, che fatica ad accettare: può parlare con gli animali che popolano la Baia di Tagea, può percepirne il dolore, adesso che il mare è minacciato da infidi scaricatori di rifiuti. Insieme al suo amico Tommy e a un gabbiano pasticcione, Perla lotterà per liberare la baia dalle isole di plastica galleggiante e salvare l’ambiente.
Un tema, quello della difesa della natura, caro all’autrice, che ha esordito proprio con una favola ecologista: “Il pastore di alberi”, sempre edita da NPS Edizioni, per ribadire l’importanza di un giusto approccio, responsabile, all’ambiente, fin da
piccoli.

 

«Ognuno di noi può fare qualcosa per cambiare una situazione e migliorare il mondo» dichiara Luciana Volante. «Anche un piccolo gesto può smuovere quella che sul momento ci sembra una montagna insormontabile. L’importante è non rimanere
indifferenti».
Il libro è corredato da nove disegni a colori, realizzati dall’illustratrice Stefania Franchi, che accompagnano i ragazzi nella lettura.

 

 

Autore: Autori vari
Editore: NPS Edizioni
Genere: antologia di racconti fantastici
Pagine:
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 14 euro (cartaceo) / 2,99 euro (digitale)
ISBN: 978-88-31910-217 (cartaceo) / 978-88-31910-224
(digitale)
Uscita: 1 ottobre 2019 (ebook), 15 ottobre 2019 (cartaceo).
Copertina e illustrazioni interne a cura di Marco Pennacchietti.

Quarta di copertina :

Ogni terra ha i suoi segreti, ogni regione le sue leggende. Ogni fiume, monte o borgo ospita le sue creature, nate dalle “paure” della gente, alimentate dalla fantasia, dal bisogno di esorcizzare il male quotidiano, di dargli un volto: animalesco, bestiale. Non poi così diverso da quello degli umani.
Il progetto “Bestie d’Italia” parte dal recupero delle tradizioni folcloristiche italiane, per raccontarle a chi non le conosce, per guardare con occhi diversi il nostro territorio, ricco di storia, misteri e magia.
La seconda tappa di questo viaggio nel folclore regionale ci porterà nel nord Italia, per scoprire i segreti delle Alpi e delle Dolomiti e le creature fantastiche che si annidano nelle anse del fiume Po e negli anfratti del Carso: basilischi, orchi, lupi e aquile, ninfe ammaliatrici e draghi.
Alzate lo sguardo, amici lettori, e fronteggiate la furia delle Bestie d’Italia! Il volume 2 di “Bestie d’Italia” contiene dieci racconti di scrittori italiani, appassionati di fantastico e folclore, ambientati nelle regioni del Nord Italia: La notte del Re di Biss, di Giuseppe Gallato; L’Orcul di Len, di Giuseppe Chiodi; Il mostro del fiume, di Alessandro Ricci; La fiera bestia del
milanese, di Alessio Del Debbio; I suoni della montagna, di Maria Pia Michelini; Le nebbie di Parma, di Alessandra Leonardi; Il caso del basilisco, di Debora Parisi; La ninfa e il cacciatore, di Micol Fusca; L’eredità di Dolasilla, di Luciana Volante; Il santo di nessuno, di Francesca Cappelli.
«La montagna offre ai turisti il suo volto più dolce. A loro non succede mai niente. È sempre alla gente del posto che capita, sai. E se ci pensi bene, è logico. Quei turisti saranno preda di qualcos’altro, a casa loro. Ogni luogo ha le sue ombre. E sai perché succede sempre a loro?»
«Non lo so e non lo voglio sapere. Stai dicendo un sacco di cose stupide. Dovrei credere ai…»
«Perché è proprio la gente del posto che nutre i propri mostri».

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: