recensione

Recensione, “Spiacente non sei il mio tipo”

Titolo: Spiacente, non sei il mio tipo

Autore: Anna Zarlenga

Editore: Newton Compton

Genere: contemporary romance

 

Buongiorno readers,

oggi vi parerò di un libro uscito questa primavera, che solo da poco ho avuto tempo di leggere.

“Spiacente non sei il mio tipo” di Anna Zarlenga.

Un romance frizzante ed allegro.

Sara e Teo non potrebbero essere più diversi. Lei lavora come ricercatrice all’università, lui è un figlio di papà che presto o tardi erediterà una casa di produzione televisiva. Lei è bassina, ha forme morbide ed è poco appariscente, lui è il classico playboy sbruffone. In sostanza non hanno nulla in comune se non, a quanto pare, un’indiscussa antipatia per i matrimoni. Ed è proprio a una cerimonia di nozze che si conoscono e hanno modo di trovarsi insopportabili a vicenda. La reciproca e dichiarata incompatibilità non impedisce loro di dare inizio a un battibecco che li porta, un po’ per sfida, un po’ per gioco, a oltrepassare il limite… Ma nessuno dei due dà peso alla cosa: sono perfettamente consapevoli di non piacersi e che non si incontreranno mai più. I piani del destino sono però ben altri. Dopo una vita passata a dissipare soldi senza realizzare granché, Teo è costretto dal padre a riprendere a frequentare l’università: in caso contrario potrà dire addio al suo lavoro nell’azienda di famiglia. E il caso vuole che una delle sue docenti sia proprio l’insopportabile ragazza conosciuta mesi prima a un matrimonio…

 

 

Silvio e Teo sono amici di vita, sbronze e donne.

Latin lover napoletani ricchi e  spavaldi.

Tutto cambia quando Silvio si innamora di Sonia e le chiede di sposarlo.

Teo è incredulo ed arrabbiato, nonostante l’amico al contrario sia felice ed innamorato.

Oltre che avergli chiesto di essere il suo testimone.

Proposta che accetterà e arricchirà, cercando di sabotare il lieto giorno, come?

vestendosi a lutto e mostrandosi maleducato e strafottente.

Un eterno  adolescente che ha perso un amico di gioco.

Sara è la sorella della sposa, una donna che non essendo splendida, ha puntato sulla sua intelligenza.

Perspicace, curiosa ed orgogliosa.

Il loro incontro sarà acido e denso di battute al vetriolo.

L’autrice crea conversazioni divertenti e irriverenti. La trama è degna delle migliori commedie romantiche che tra colpi di scena  e imprevisti, si svolge veloce. Lo stile è leggero, frizzante e presente come il lato psicologico dei personaggi che sono presenti e unici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: