alycia berger,  Newton Compton,  recensione,  review party

Review party,”le verità sepolte”

Nuova Narrativa Newton
Pagine: 384
Prezzo: € 9.90
E-book: € 4.99

In libreria dal 4 novembre

Torna in libreria Angela Marsons con il sesto libro della serie bestseller con protagonista la detective Kim Stone. Nominata da Antonio D’Orrico Regina del giallo working class, l’autrice ha venduto più di 3 milioni di copie nel mondo ed è stata tradotta in 26 lingue.
Quando, durante uno scavo archeologico, vengono rinvenute alcune ossa umane, uno sperduto campo della black country si trasforma improvvisamente nella complessa scena di un crimine per la detective Kim Stone. Non appena le ossa vengono esaminate diventa chiaro che i resti appartengono a più di una vittima. E testimoniano un orrore inimmaginabile: ci sono tracce di fori di proiettile e persino di tagliole da caccia. Costretta a lavorare fianco a fianco con il detective Travis, con il quale condivide un passato che preferirebbe dimenticare, Kim comincia a investigare sulle famiglie proprietarie e affittuarie dei terreni del ritrovamento. E così, mentre si immerge in una delle indagini più complicate mai condotte, la sua squadra deve fare i conti con un’ondata di odio e violenza improvvisa. Kim intende scoprire la verità, ma quando la vita di una sua agente viene messa a rischio, dovrà capire come chiudere al più presto il caso, prima che sia troppo tardi.

 

 

Buongiorno readers,
Oggi inauguriamo la settimana con la recensione di un giallo poliziesco, in uscita oggi, dal titolo “Le verità sepolte”, il sesto capitolo della serie di Angela Marsons.
Non voglio entrare nel merito della trama perché vi basta leggere quanto riportato sopra questa recensione, ma parto subito col dire che questo giallo mi ha tenuta incollata per due giorni di fila senza mai staccarmi.
Esso non ruota solamente intorno al rinvenimento di ossa umane all’interno di una fossa, ma ci saranno omicidi, aggressioni e tentativi di rapimento che all’apparenza sembrano scollegati tra loro, andando così a creare confusione nel lettore. La ricchezza dei personaggi, infatti, non permette sin da subito di entrare in completa sintonia con la storia; eppure, questa incertezza viene subito spazzata via da continui climax e tensioni, presenti praticamente all’interno di ogni capitolo. La loro chiusura, infatti, è quasi sempre un colpo di scena che ti spinge a volerne sapere di più senza mai riuscire a staccarti. Le storie si intrecciano fino a convergere in un’unica direzione.
Tutte queste piccole tensioni hanno il loro compimento in un finale all’insegna del brivido e, se posso permettermi, dell’ansia. L’autrice, attraverso l’alternanza di dialoghi, pause e descrizioni a effetto, riesce a portare il lettore a scalpitare: sembra che sia tutto finito ma nella pagina seguente viene rimesso tutto in discussione, e così via…
Lo stile e i tecnicismi sono, a mio dire, perfetti e ben aderenti alla storia. Credo sia stato fatto un ottimo lavoro di traduzione. Leggendo è stato come imbattermi in uno dei miei autori scandinavi preferiti, sia per la complessità dell’intreccio che per il modo di narrare.
Questo giallo, inoltre, tratta di un argomento molto attuale, ovvero i crimini d’odio; perciò, si entra maggiormente in empatia con una realtà che purtroppo è quasi di tutti i giorni.
Bè, come avrete capito, questo romanzo mi è piaciuto, perciò non mi resta altro che consigliarlo a tutti coloro che amano i gialli contorti, pieni di piste da seguire e piuttosto crudi.
Alla prossima,
Alycia
ANGELA MARSONS ha esordito nel thriller con Urla nel silenzio, bestseller internazionale ai primi posti delle classifiche anche in Italia. La serie di libri che vede protagonista la detective Kim Stone prosegue con Il gioco del male, La ragazza scomparsa, Una morte perfetta, Linea di sangue e Le verità sepolte. Vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. I suoi libri hanno già venduto più di 3 milioni di copie. Per saperne di più: www.angelamarsons-books.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: