SEMrush

Review party,"La ragazza invisibile – Blue Jeans"

TITOLO: La ragazza invisibile

DATA USCITA: 26/02/2019

PUBBLICAZIONE: DeA Planeta

PREZZO EBOOK: 2,99

PREZZO CARTACEO: 18,00

GENERE: thriller

 

SINOSSI

Una mattina di maggio Aurora Ríos viene trovata morta nella palestra della scuola. Qualcuno le ha inflitto un colpo fortissimo sulla testa e ha abbandonato vicino al corpo martoriato uno strano indizio: una bussola. È forse questo il primo momento in cui i compagni si accorgono veramente di Aurora, la “ragazza invisibile”. A diciassette anni, Aurora non ha amici, né una famiglia che voglia occuparsi di lei. La sua morte fa chiasso, forse troppo, finché tutti ammutoliscono. Perché all’improvviso tutti a scuola vengono sospettati per il delitto. Ma chi è il vero responsabile di quello che è successo? Julia Plaza è ossessionata da questa domanda. Compagna di classe di Aurora, Julia ha un’intelligenza straordinaria e una memoria prodigiosa, ed è in grado di realizzare un cubo di Rubik in meno di cinquanta secondi. Così, quasi per gioco, e con l’aiuto del suo migliore amico Emilio, inizia a indagare sul delitto. Ma il gioco si trasforma rapidamente in un vortice da cui Julia non può più uscire: perché niente è come sembra e l’assassino della bussola potrebbe essere proprio accanto a lei.
Recensione di Alycia Berger
La ragazza invisibile è un romanzo che appartiene a uno dei miei generi letterari preferiti, un thriller. Sono contenta che mi abbiano affidato questa lettura, la trama mi ha davvero incuriosita, tuttavia quando mi ritrovo un thriller tra le mani divento molto esigente.
La storia si apre con l’omicidio di una ragazza che viene ritrovata negli spogliatoi di una scuola spagnola. Da quel momento Aurora, dall’essere la ragazza invisibile agli occhi altrui, diventa oggetto di compassione, falso dolore e morbosa curiosità da parte di compagni di scuola, professori e compaesani, i quali non hanno fatto altro che gettare fango sulla sua famiglia in passato. Le indagini sul caso arrivano a coinvolgere due studenti: Julia, una ragazza dall’intelligenza superiore alla norma, ed Emilio, un nerd dai capelli blu, nonché migliore amico di Julia. I due, anziché studiare per gli esami di quarta superiore, si improvvisano detective, dando una grossa mano nelle indagini.
Il romanzo nel complesso non è originale, nel senso che trame di questo genere, avente come vittima una ragazza asociale e problematica, si possono trovare in molti libri e film. Lo stesso vale per il movente. L’elemento originale sta invece nei meccanismi per arrivare alla soluzione del caso e alla cattura dell’assassino. Metodi contorti e brillanti che riflettono la mente superba della protagonista Julie, di cui ho amato non solo la capacità di risolvere gli enigmi più complessi ma anche quella razionalità che viene mandata in tilt dai sentimenti provati nei confronti del ragazzo di cui è innamorata. Ho apprezzato l’intreccio di altre tematiche: l’omosessualità e il difficile rapporto tra genitori e figli a causa di incomprensioni, poca comunicazione, abbandoni, i cui litigi e mancanze vanno poi a incidere profondamente sulle azioni dei personaggi e sui loro modi di essere.
Non ci sarà un solo assassino. Sono intuibili nel corso della storia? Sì e no. I personaggi presenti sono molti, quindi per alcuni ci può essere la difficoltà di orientarsi in un primo momento. Ma una volta iniziato a prendere confidenza con la storia, si fa davvero fatica a fermarsi. L’autore è stato molto bravo a catalizzare l’attenzione sulla vicenda: vengono impiantate false tracce che mettono continuamente in discussione l’idea che ti costruisci in testa. Vieni portato a sospettare proprio di tutti, l’arrivo di nuovi indizi va a stravolgere le tue convinzioni, senza però abbandonarle del tutto, e questo credo sia molto importante per la riuscita del romanzo.
Ciò che mi ha fatto restare a bocca aperta non è stata tanto la scoperta killer, quanto invece l’epilogo, che pianta i semi per un sequel. O almeno, spero che sia così. Per l’autore 🙂
Consiglio questo romanzo per trascorrere qualche ora tra enigmi, omicidi, situazioni raccapriccianti, suspense e una caccia al killer piuttosto dinamica ed entusiasmante.
Alycia Berger
Voto: 4,5
 

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top