SEMrush

Anteprima, Asso di cuori di Patrizia Ines Roggero

Titolo: Asso di cuori
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Dri Editore
Genere: Western
Collana: Historical Premium
Pagine: 317
Data di uscita: 23 giugno 2020
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 15,99 € circa

Sinossi:

 

Territorio del Nebraska 1867
Nick è un giocatore d’azzardo con un solo obiettivo: fare fortuna al seguito della ferrovia in costruzione. Un dannato randagio, un avventuriero che non intende mettere radici da nessuna parte. Quando il destino gli fa incontrare Hope, ballerina abituata come lui alla vita dei bassifondi, è sicuro di aver trovato la sua metà perfetta, ma lei è in cerca di una stabilità che lui non le può offrire. Così simili, eppure diretti in direzioni diverse, Nick e Hope giocano d’azzardo con l’amore, tra gelosia, intrighi e menzogne…

L’autrice:

Patrizia Ines Roggero è autrice di Romance ed Erotici storici.
Vive in Liguria con il marito e la figlia, è editor presso Eadon Servizi Editoriali ed è appassionata di storia americana, soprattutto per quanto riguarda l’epopea western e la cultura dei Nativi Americani. Collabora con il sito Farwest.it ed è tra le fondatrici del gruppo Facebook Io Leggo Il Romanzo Storico.

 

«Scommettiamo che riesco a far uscire un quattro e un due?» disse, raccogliendo i dadi.

«Qual è la posta in gioco?» Titubanza rivestita di sensualità, anche lei doveva giocare bene le sue carte.
«Se vinco resterai con me, se perdo sarai libera di andare.» Afferrò i dadi e piantò gli occhi nei suoi. C’era la promessa di qualcosa per cui sarebbe valsa la pena rischiare.
Avrebbe vinto, Hope lo sapeva. Per questo accettò.

Li udì rotolare sul tavolo in un lancio elegante e si trovò a gioire nell’osservare i numeri vincenti.
«Diamine… temo dovrai restare.» Il cruccio era così fasullo da risultare irresistibile. Poi un sorriso scaltro sollevò un angolo delle labbra. «Le scommesse si pagano sempre.»

Aveva imparato a gustare i piaceri con calma, ad assaporare ogni attimo che conduceva alla vittoria o alla conquista.
Lei sarebbe stata sua, questo era ormai più che ovvio, lo capiva da come si arrendeva alle sue labbra, dal bisogno evidente di abbandonarsi a lui e alla passione che li aveva travolti fin dal primo bacio.

L’azzardo di saggiarne le labbra gli costò un brivido, nemmeno fosse stato uno sbarbatello al primo bacio.

Emozioni nuove solcarono il cuore quando lei schiuse la bocca per accogliere la sua lingua, quando l’abbraccio si fece possessivo e il desiderio trascinò entrambi nel suo vortice di lussuria e sentimenti.
«La mia donna, la mia amante, la mia socia…» La bocca seguiva la linea del collo, le dita la liberavano del corpetto. «Non desidero altro, Hope.»

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Torna in alto