Libera_mente

"Un gatto passa e si scrolla Shakespeare dalla schiena", Charles Bukowski

SEMrush

Blog tour, “Fino a te”

 

 

Edito da Pubme, Collana Floreale
Genere: Sport romance, autoconclusivo
Uscita: 19 giugno 2019
Prezzo lancio: €0,99
Prezzo definitivo: €2,99
Disponibile sia in ebook (su Amazon e Kindle Unlimited) che in cartaceo (prenotabile in tutti i
migliori store e in libreria)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sinossi:
È l’estate del 1999: Laura e i suoi amici partono verso Riccione per una vacanza-lavoro. Doveva
essere soltanto un’occasione per evadere e staccare dalla solita routine, ma l’incontro con due
famosi calciatori cambierà per sempre la vita della ragazza, e non solo.
Massimo le regalerà impetuosi e travolgenti brividi, mentre Roberto le scalderà l'anima come
un’intensa e rassicurante fiamma. In ballo però non c’è solamente il cuore di lei: a complicare le
cose sarà anche l’amicizia che dura da anni tra i due affascinanti atleti. Seppur con difficoltà, Laura
arriverà a compiere tra loro una scelta. Ma tra parole non dette e accuse rinfacciate per rabbia e
orgoglio, tutto prenderà una piega ben diversa da quella prospettata.
“Finita l’estate, finirà tutto.” È questo che Laura continua a ripetersi: sarà davvero così?


“Laura gli si avvicina con fare provocante, sfidandolo con lo sguardo, ambiguo invito dal sapore
agrodolce. È l’orgoglio a trattenerli entrambi, l’orgoglio impedisce loro di cadersi tra le braccia
abbandonando ogni difesa. La ragione non c’entra ora, no, la ragione ha già perso la sua battaglia,
sconfitta da una forza superiore e incomprensibile, una forza che avvicina e allontana, lega e
separa.”

 

 

 

Buongiorno reader,    oggi ospitiamo il blog tour, “Fino a te” di Marta Arvati.

Ringraziamo l’autrice e l’organizzazione del Review per la copia gratuita.

 

iniziamo…

 

La nostra tappa e”il silenzio che uccide i rapporti”.

In questo romanzo non saranno tanto i litigi ad allontanare alcuni personaggi, quanto piuttosto i loro silenzi, perché il silenzio talvolta può diventare deleterio nelle relazioni umane.

“Gravano come macigni sul cuore le parole non dette, rimangono soffocate in gola e bloccano il respiro. Di continuo si riaffacciano nella mente, in un lento e incessante stillicidio di emozioni taciute e mai sopite. In silenzio martellano lo spirito e premono per uscire, ma inevitabilmente si fermano sulle labbra spargendo in bocca un sapore amaro. E le parole non dette, condannate a un oblio doloroso, trascinano nel loro esilio verità che meritavano d’essere svelate. Se le parole pronunciate possono ferire, quelle taciute possono uccidere.”

Ci sono cose che è giusto tacere, per non far soffrire inutilmente una persona cara, ma ci sono invece questioni che, se non vengono affrontate a viso aperto, rischiano di logorare i rapporti, perfino quelli in apparenza più solidi, fino a spezzarli.

“…non basteranno uno sguardo complice o una pacca sulla spalla per salvare un’amicizia in crisi, e un ennesimo silenzio, benché colmato da una risata spontanea, serve solo a rimandare una questione che prima o poi dovrà essere affrontata.”

La verità sa farsi strada da sola, e quando si manifesta squarciando un silenzio dettato dall’orgoglio, dalla paura, dall’incertezza, allora si trasforma in un uragano che distrugge ciò che incontra sul proprio cammino.
No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top