SEMrush

L’album dei sogni
Autore: Luigi Garlando
Pubblicato da Mondadori – Ottobre 2021
Pagine: 540 – Genere: Narrativa Contemporanea
Formato disponibile: BrossuraeBook
Collana: Narrative
ISBN: 9788804737414
ASIN: B09HSYQ7D3

Sinossi

Luigi Garlando con quest’opera tocca senza dubbio un vertice della sua fortunata produzione letteraria, e accompagna i lettori attraverso un mondo che tiene insieme la concretezza della ricostruzione storica e il fascino della dimensione romanzesca.

C’è un momento cruciale, in questa storia. E c’è un “prima”, e c’è un “dopo”.

Il momento cruciale è verso la fine della Seconda guerra mondiale, quando Olga, vedova di Antonio Panini, decide, insieme ai suoi otto figli, di acquistare l’edicola di corso Duomo, nel centro di Modena.

Il “prima” è la storia di Antonio Panini, scampato miracolosamente alla Grande Guerra, combattuta in trincea; del suo amore infinito per Olga, detta “la Caserèina”, perché figlia del casaro; e di come nel durissimo momento tra le due guerre i due abbiano costruito una famiglia tanto numerosa quanto movimentata. Fino alla sua morte prematura, a quarantaquattro anni, nel 1941.

Il “dopo” è una grande saga famigliare, la storia di una delle più affascinanti avventure imprenditoriali italiane, fatta di spirito d’iniziativa, fiuto per gli affari, passione, lavoro, inventiva. Una storia che poteva avvenire solo nell’Italia che rinasce dopo la guerra, e nell’Emilia Romagna del boom economico, della Ferrari e della Maserati e delle prime lotte operaie, delle donne “di zigomo forte” e del calcio che diventa fenomeno popolare, e che poteva avere come protagonista solo una famiglia come quella dei Panini.

Dal più vecchio, Giuseppe, al “piccolo” Franco Cosimo, passando per tutti gli altri fratelli e sorelle, in quegli anni crescono, imparano, si innamorano, fanno figli, si ammalano, guariscono, e soprattutto lavorano, e l’edicola di corso Duomo si ingrandisce, le nuove idee si susseguono, fino a quando non arriva “l’idea” che cambierà tutto, le figurine che hanno fatto sognare milioni di italiani.

L’album dei sogni” (Mondadori, pp. 350, 19 euro) di Luigi Garlando, Un romanzo che racconta la saga della famiglia Panini e la storia della penisola. L’autore unisce una attenta analisi e ricostruzione biografica con la fantasia del romanzo. Un opera storica ed avvincente dove si susseguono vicende e generazioni di uomini e donne che cadono e si rialzano. Come e nella loro patria, l’Italia. Sullo sfondo delle vicende private dei Panini si dipana la storia d’Italia, dalla Grande Guerra fino agli anni Ottanta. E con lei quella di una donna, la Casareina, “la colla di una famiglia intera, la figurina più preziosa dell’album dei sogni”.

Se un marziano mi chiedesse “Come sono gli italiani?”, io gli mostrerei una figurina della famiglia Panini.
(Luigi Garlando)

Era il 1961 quando nelle edicole apparve il primo album di figurine, e oggi, sessant’anni dopo, arriva il racconto di una famiglia indimenticabile per tutti gli italiani, simbolo di un trionfo editoriale e imprenditoriale: i Panini.

Imprenditori rivoluzionari, forse inventori strampalati, da Antonio Panini – scampato per un pelo alla Grande Guerra e alle vipere di montagna – al suo amore Olga, detta “la Casereina” perché figlia del casaro, passando per i loro otto figli che da un’edicola daranno vita al sogno.

Una storia tutta italiana che aspettava di essere raccontata e che ha trovato in Luigi Garlando l’interprete perfetto. Proprio lui che, da bambino, teneva sempre in tasca la figurina Panini del suo calciatore preferito, e che del racconto del calcio ha fatto la sua professione.

Questa è la storia della famiglia Panini.

Cosa ne penso

Una famiglia come altre apparentemente dove gli uomini sembrano il portante e le donne il collante. Quattro fratelli che hanno condiviso e realizzato un sogno, creando un impero. Con alle loro spalle mogli e madri. Come Olga Cuoghi in Panini, detta “La Casarèina” perché figlia dal casaro. Madre dei fondatori della Panini e spartiacque fra il “prima” e il “dopo” di questa storia. Perche’ prima di essere madre, Olga è stata la moglie di Antonio Panini, reduce della grande guerra che ha cambiato il mondo. Morto nel 1941 lasciandola vedova e con otto figli. La donna non si è persa di animo ed ha acquistato l’ edicola di corso Duomo, nel centro di Modena. Dando vita ad una realtà personale ed imprenditoriale. Nella Romagna post bellica dove nascevano la Ferrari, Maserati e le prime lotte operaie insieme alla diffusione del calcio. Una storia avvincente, attuale eppur intrisa di memoria e storia condivisa.

l’ autore

Firma di punta della “Gazzetta dello Sport”, Luigi Garlando è autore di innumerevoli libri di successo, ed è da sempre attento a raccontare storie di personaggi cruciali per conoscere e interpretare il nostro tempo, dal Giovanni Falcone di Per questo mi chiamo Giovanni (Fabbri 2004 ora Rizzoli, libro di culto da oltre un milione di copie) al Che Guevara di L’estate che conobbi il Che (Rizzoli 2016, premio Strega Ragazze e Ragazzi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image