SEMrush
Romance

La collina dei delitti, di Roberto Carboni

 

 

Buongiorno readers, oggi vi parleremo di La collina dei delitti di Roberto Carboni.

Un giallo tutto italiano, edito dalla Newton Compton che ringraziamo per la disponibilità e copia dell’ebook(fornita gratuitamente in cambio di una recensione sincera).

Dall’autore di Il giallo di Villa Nebbia, un nuovo romanzo che terrà il lettore con il fiato sospeso. Roberto Carboni, bolognese, autore di numerosi romanzi e docente di scrittura creativa, ha ricevuto numerosi premi per i suoi romanzi tra i quali ricordiamo: il Nettuno d’Oro, il premio speciale Fondazione Marconi Radio Days, il Garfagnana in Giallo.

Hanno scritto di Il giallo di Villa Nebbia:
«Roberto Carboni conferma la sua dote di incredibile incantatore.»
La Lettura – Corriere della Sera
«A Villa Nebbia, sopra Sasso Marconi, le finestre s’illuminano e mostrano sagome inquietanti. Un romanzo tra il poliziesco e l’horror.»
la Repubblica
«Il finale arriva come il taglio affilato di una lama. Imperdibile.»
«Un giallo di classe, dove, grazie a vicende e atmosfere, la tensione dura senza forzature dall’inizio all’imprevedibile fine.»

Sinossi

Sulle colline di Montebudello, tra Bologna e Modena, durante uno scavo una ruspa porta alla luce un cadavere seppellito da oltre dieci anni.
È una sera gelida, c’è il pericolo che la pioggia battente si trasformi in tormenta di neve. Un inferno per i tecnici della Scientifica. Giornalisti e curiosi si accalcano intorno alla zona del ritrovamento: ben presto l’attenzione di tutto il Paese si concentra su quel macabro mistero. L’architetto Gabriele Moretti sta guardando il servizio alla televisione. Ha trentasei anni, una bella famiglia a cui è molto legato e la sua carriera è decollata. Eppure, dopo aver visto quel servizio di cronaca, il suo umore cambia improvvisamente e le sue notti si popolano di incubi, invasi da luoghi oscuri, presenze spettrali e cadaveri resuscitati. Agli incubi si aggiungono emicranie, allucinazioni e la sensazione di essere seguito. Come se non bastasse trova biglietti anonimi lasciati in ascensore, e persino la moglie e i suoceri sembrano mutare atteggiamento nei suoi confronti. Che cosa è accaduto davvero dieci anni fa su quelle colline? Gabriele ancora non lo sa, ma c’è una verità oscura che sta per tornare alla luce: altri efferati omicidi stanno per essere commessi.

 

 

La collina dei delitti, di Roberto Carboni è un libro che gli amanti del genere apprezzeranno facilmente, capace di lasciare il lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina. La trama è ben strutturata e si nota la cura e l’attenzione con cui è stata creata. Un giallo degno di Agata Christie  per quanto riguarda l’intreccio, alternarsi di passato e presente. Un ottimo metodo narrativo che lo rendono un giallo interessante, ben articolato ed avvincente.

Tutto ha inizio con il suicidio di un giovane rampollo. Lo scalpore unito allo stupore di chi lo conosceva e del chiacchiericcio della gente. Un episodio che scatenerà un effetto domino verso un finale degno del vaso di Pandora.

 

..lo chiamiamo ‘il male’ solo perché vogliamo prenderne le distanze. Come se non ci appartenesse e abitasse lontano da noi. Non abbiamo il coraggio di accettare che invece le tenebre ci pervadono. Che la nostra oscurità è viva, ingorda e rapace…Ci hanno insegnato a guardare senza toccare e odiare senza agire. Per questo, mio discepolo caduto, ho tentato di spiegarti che il peggior delitto non è l’omicidio, come tu hai sempre creduto, bensì la vita senza coraggio.
Io ho cambiato molti nomi e altrettante sembianze. Ho imparato e insegnato quel male e quella follia che in un’unica parola chiamo libertà. E professo che la sostanza del diavolo è la stessa essenza della vita”.

 

 

 

Un thriller coinvolgente e ben strutturato. Gabriele Moretti è un architetto che dovrà districarsi tra cadaveri, ricatti e messaggi anonimi. Un viaggio difficile che lo porterà anche a riscoprirsi, svelando verità dimenticate. Perché tra le colline, passato e presente, nulla è come sembra. Esse custodiscono morti e segreti intrisi di sangue, potere e molto altro. Elementi che definiscono anche i numerosi personaggi che come attori si alternano nella storia, creando un quarto unico e multi sfaccettato.

 

Roberto Carboni

Classe 1968, è nato a Bologna e vive sulle colline di Sasso Marconi. È autore di numerosi romanzi e docente di scrit­tura creativa a tempo pieno. Nel 2015 è stato premiato con il Nettuno d’Oro (in precedenza attribuito, tra gli altri, a Lucio Dalla e Carlo Lucarelli), nel 2016 con il premio speciale Fondazione Marconi Radio Days (precedentemente premiati Enzo Biagi, Lilli Gruber). Nel 2017 ha vinto il Garfagnana in Giallo, nella sezione Romanzo Classic. Nel 2018 è stato vincitore del SalerNoir Festival di Salerno. Con la Newton Compton ha pubblicato con successo Il giallo di Villa Nebbia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image