SEMrush
recensione

Recensione, La forza imprevedibile delle parole di Clara Sànchez

buonasera readers, oggi vi presentiamo la recensione del nuovo libro di Clara Sànchez, ” La foza imprevedibile delle parole“.

Titolo: La forza imprevedibile delle parole

Autore: Clara Sánchez
Pubblicato: Novembre 2017 da Garzanti
Genere: Thriller psicologico

 Collana: Narratori moderni
Formato: Copertina Rigida

 Pagine: 160

 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare il libro recensito, clicca sul banner all’inizio dell’articolo! Tu non spendi un soldo in più e ci aiuti a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

 

 

Pensi davvero che ogni incontro sia casuale?
Pensi davvero che tutto sia nelle mani del destino?
Non credere a nessuno
Non è oro tutto quello che luccica.

Trama: All’improvviso il silenzio della casa sembra avvolgere ogni cosa. Natalia ha appena accompagnato le figlie all’aeroporto e non le resta che aspettare il ritorno del marito dal lavoro. Non è questa la vita che aveva immaginato. Non era così che si vedeva dopo i quarant’anni. Per questo quando le arriva l’invito a un aperitivo nell’elegante casa di un’amica, Matilde, decide di accettare. Ma quello che doveva essere un tranquillo pomeriggio di chiacchiere diventa qualcosa di più. Perché quella sera Natalia incontra l’affascinante Raúl Montenegro. L’ombroso avventuriero la conquista con i suoi racconti e, accanto a lui, Natalia ritrova una voglia di vivere che credeva perduta. Perché a volte le parole hanno un potere inaspettato e la loro forza può essere imprevedibile. Dal giorno seguente, però, Natalia comincia a ricevere strani biglietti, che la riempiono di dubbi. Non riesce a spiegarsi questo comportamento di Raúl: nulla durante il loro primo incontro le aveva lasciato presagire di non potersi fidare di lui. Finché l’uomo le propone un incontro al quale poi non si presenta. Al suo posto c’è un suo caro amico che le rivela che Raúl è fuori città. Natalia non riesce a credergli: capisce che l’incontro di quella sera forse non è stato casuale; capisce che c’è qualcosa che le viene nascosto. Ma non può immaginare che quel qualcosa sia il centro di un fitto intrico di inganni e di bugie. E Natalia si scopre suo malgrado pedina di una partita che può vincere solo trovando dentro di sé tutta la forza di cui è capace.

Un racconto edito per la prima volta in Spagna nel 1989, “La storia è nata da emozioni e sensazioni diverse. Io credo che si tratti di un romanzo pieno di vitalità, desideri e sogni che io provavo in quel momento come donna. E’ nato tra l’altro nel momento in cui io stavo maturando come donna, in un paese che stava maturando come Nazione. La transizione spagnola è stata un periodo particolare per la Spagna, c’è stato un vero e proprio boom di nuove libertà fino ad allora sconosciute, che ha portato tante persone a togliersi una maschera, a mostrarsi per ciò che era”, ha raccontato l’autrice durante un intervista.

Un racconto edito per la prima volta in Spagna nel 1989, “La storia è nata da emozioni e sensazioni diverse. Io credo che si tratti di un romanzo pieno di vitalità, desideri e sogni che io provavo in quel momento come donna. E’ nato tra l’altro nel momento in cui io stavo maturando come donna, in un paese che stava maturando come Nazione. La transizione spagnola è stata un periodo particolare per la Spagna, c’è stato un vero e proprio boom di nuove libertà fino ad allora sconosciute, che ha portato tante persone a togliersi una maschera, a mostrarsi per ciò che era”, ha raccontato l’autrice durante un intervista.Un racconto edito per la prima volta in Spagna nel 1989, “La storia è nata da emozioni e sensazioni diverse. Io credo che si tratti di un romanzo pieno di vitalità, desideri e sogni che io provavo in quel momento come donna. E’ nato tra l’altro nel momento in cui io stavo maturando come donna, in un paese che stava maturando come Nazione. La transizione spagnola è stata un periodo particolare per la Spagna, c’è stato un vero e proprio boom di nuove libertà fino ad allora sconosciute, che ha portato tante persone a togliersi una maschera, a mostrarsi per ciò che era”, ha raccontato l’autrice durante un intervista.

‘La forza imprevedibile delle parole’ (‘Piedra preciosas’) , è legato alla manipolazione creata con le parole, verso la protagonista, Natalia . Riceve una lettera piena d parole forti che colpiscono dritte al cuore come frecce e sconvolgono la sua routine a cui è legata come la preda di un ragno. Una donna alla ricerca di nuove emozioni che finisce in un intrigo di inganni e bugie, il libro risente di uno stile di scrittura ancora in formazione, diverso da quello che abbiamo conosciuto nei romanzi successivi della scrittrice spagnola pluripremiata.

Personalmente ho amato questo libro in quanto vi ho ritrovato la freschezza di un autrice che riesce ad incantare con i suoi scritti, Natalia è una donna che riscopre la forza delle donne, quelle che corrono con i lupi. Segue il suo istinto che era sopito da tempo, brama i sentimenti come un adolescente e si mette in gioco senza remore.

La trama è uno specchio sociale per molte donne che sono vittime di abitudini, matrimoni statici e vite poco emozionanti. La protagonista riceve una scossa grazie ad un incontro inaspettato e coinvolgente che la travolgerà, la storia si srotolerà davanti al lettore in tutta la sua unicità, coinvolgendolo.

Poche pagine ben scritte in cui il solito stile dell’autrice uscirà ai margini del finale. Lo stile iniziale è grezzo, il ritmo veloce ed incalzante, la trama breve ed incisiva ed i personaggi ben descritti. Ognuno di essi con passato, peculiarità e debolezze è protagonista. Amo considerarlo un racconto che offre uno spiraglio di verità su un autrice che ha incantato i lettori negli anni. Credo che questo scritto se non avesse riportato la firma di C. Sànchez sarebbe stato accolto con più entusiasmo dal pubblico e positivamente dalla critica.

Non c’è niente di più profondo di una madre che ti parla. Non c’è niente di più desiderato che qualcuno ti dica «ti amo». Si dice che un’immagine vale più di mille parole, ma non è vero. Le parole sono come missili che scoppiano nel cervello, le parole sono caricate dal diavolo. Una sola parola può ferirci e farci vacillare. L’insulto o la lusinga sono fatti di parole. L’amore è una parola come anche l’odio.

CLARA SÀNCHEZ è l’unica scrittrice ad aver vinto con i suoi romanzi i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara con La meraviglia degli anni imperfetti, il premio Nadal con Il profumo delle foglie di limone, bestseller che ha venduto un milione di copie, in cima alle classifiche di vendita per anni, e il premio Planeta con Le cose che sai di me. In Italia sono tutti pubblicati da Garzanti, come anche La voce invisibile del vento, Le mille luci del mattino, Entra nella mia vita, La forza imprevedibile delle parole e l’attesissimo seguito del Profumo, Lo stupore di una notte di luce

 

 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare il libro recensito, clicca sul banner all’inizio dell’articolo! Tu non spendi un soldo in più e ci aiuti a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image