Lib(e)ra_Mente

La scelta di Gloria Vana pubblicato da Gilgamesh Edizioni.  Che ringrazio per la copia del libro in cambio di una recensione reale e soggettiva.

La scelta di Gloria Vana

Trama

In “La scelta” di Gloria Vana assistiamo al viaggio intimo e coraggioso di Laura, una donna che, di fronte a un bivio della sua esistenza, decide di fermarsi e riflettere sulla direzione da prendere. In una domenica piovosa lascia improvvisamente la routine della vita familiare per ritrovarsi nelle strade di Firenze, città simbolo di rinascita e di bellezza. Con sé porta solo i frammenti di una vita che sente non appartenerle più, nella speranza di ricomporli in un nuovo mosaico di senso e felicità. Il romanzo si snoda attraverso le vie dell’anima e quelle di una Firenze vivida e avvolgente, una città che diviene lo sfondo di un percorso di scoperta interiore che fa interrogare sul significato della libertà, sulle decisioni da prendere e sul vero amore. Laura incontra volti nuovi e ricordi del passato, ognuno portatore di una sfida o di una rivelazione che la costringe a guardarsi dentro con onestà e coraggio. La scelta è un romanzo che parla a tutte le donne che almeno una volta nella vita hanno sentito il peso della routine soffocare i loro sogni e i desideri più autentici. È un invito a riflettere sulle proprie scelte e sul coraggio necessario per affrontare qualunque cambiamento, quando la vita che conduciamo non rispecchia più chi siamo o chi desideriamo diventare. Un’opera intensa e delicata che con una prosa elegante e riflessiva ci ricorda che il viaggio più lungo e difficile è quello che porta alla scoperta di sé stessi. Un viaggio da intraprendere al fianco di una protagonista indimenticabile, alla ricerca della propria essenza perduta. Perché questa è sì la storia di Laura, ma potrebbe essere la storia di ognuna di noi.

Cosa ne penso

La scelta di Gloria Vana è un romanzo di formazione che attraverso l’evoluzione della protagonista  tra prove, errori, viaggi ed esperienze, rispecchia le fragilità e complessità della donna moderna.  Indipendentemente, multitasking e attenta ai sentimenti.  Laura è un ex insegnante, madre e moglie. Passato e presente si intrecciano durante un viaggio improvvisato tra nord, centro e sud Italia.  Verso nuovi soluzioni e chiavi di lettura diverse verso la felicità. 

il suo animo era esacerbato da tanti anni di incomprensioni, tristezze, solitudini e amarezze. Esse si erano accumulate e sedimentate nel suo animo giorno dopo giorno, per diciassette anni al fianco di uno sconosciuto, perché questo era Stefano dopo diciassette anni di matrimonio…

Città dopo città i tasselli del suo spirito inquieto trovano un nuovo posto.  Grazie a conoscenze e avventure.  Lo stile scorrevole dell’ autrice dona freschezza alla storia che si srotola facilmente tra le pagine. I personaggi sono ben descritti psicologicamente e l’evoluzione della protagonista è breve e intensa. Laura arriva dritta al lettore e si mostra senza filtri, rappresentando la figura femminile in cammino. Oltre i ruoli e dogmi sociali. Passando dall’inizio al noi, perché la realtà non è sempre come si mostra. Le sfumature possono essere occasioni o inganni. Come in amore o in sogno…

Laura evitava le situazioni che potevano farsi pericolose, ma poi, si comprometteva nel sogno. Lì tradiva la morale, il perbenismo, il marito, i buoni sentimenti e si lasciava andare. Nella dimensione onirica, Laura era un’altra donna. Spesso, da anni, le accadeva di desiderare l’arrivo della notte, la pregustava ingordamente per tutto il giorno. Prima di addormentarsi, Laura fantasticava, costruendo sogni, spezzandoli, riformulandoli, scambiando situazioni, luoghi, persone, parole, finali, fin quando non arrivava il sonno che poneva fine agli intrecci più astrusi e rocamboleschi.

Il viaggio di Laura diventa anche un viaggio interiore, un viaggio alla scoperta di sé stessa, delle proprie passioni e desideri nascosti. Grazie agli incontri che fa lungo il cammino, la donna riesce a superare le sue paure e a confrontarsi con la realtà in maniera autentica e coraggiosa.

“La scelta” di Gloria Vana è un romanzo emozionante che tocca corde profonde nell’animo del lettore, facendolo riflettere sulle proprie scelte e insicurezze. La crescita della protagonista è palpabile, passo dopo passo, fino ad arrivare a una consapevolezza e a una libertà che la renderanno più forte e sicura.

“La scelta” di Gloria Vana è un romanzo che consiglio vivamente a chi ama le storie di crescita personale e di emancipazione femminile. Con una scrittura fluida e coinvolgente, l’autrice riesce a catturare l’attenzione del lettore fin dalle prime pagine e a condurlo in un viaggio pieno di emozioni e di sorprese. Una lettura che lascia il segno e che resta impressa nella mente e nel cuore.

Translate »