SEMrush

Recensione, “Giulia – Quello che vogliono le donne vol.3-” di Valentina Cebeni 

Recensione libri sulle donne

buon pomeriggio readers, come state?

Oggi voglio parlarvi di una nuova serie che ho iniziato,-“Serie Cosa vogliono le donne” di Valentina Cebeni:Anna, Sara, Giulia, Chiara.-

Ogni volume racconta le vicissitudini della protagonista. Storie piacevoli, dallo stile pulito e scorrevole.

I volumi hanno iniziato ad uscire quest’anno, con poca distanza l’uno dall’altro. Ogni libro è auto conclusivo.

 

Cosa Vogliono Le Donne series:

 

La scorsa settimana abbiamo visto insieme, l’ultimo uscito della serie,  “Chiara- Cosa Vogliono le Donne vol. 4″ di Valentina Cebeni “.

Oggi parleremo di….

Titolo: Giulia
Autore: Valentina Cebeni
Serie: Cosa vogliono le donne #3
Genere: Narrativa Contemporanea
Data di pubblicazione: 3 febbraio 2020
Casa Editrice: More Stories

Sinossi

Giulia ama da sempre le parole.
Le ama al punto da averne fatto una professione, quella della libraia, e da ricordare alcuni degli incipit e citazioni letterarie più famose.
Ma Giulia ha usato anche le parole in maniera spietata. Ha detto cose durissime per lasciare suo marito, alla comparsa di un male che le sconvolse la vita, ricomparso dopo molto tempo a insidiare di nuovo la sua felicità.
Sono settimane tremende, e Giulia decide di partire, per rifugiarsi fra le mura di un piccolo albergo su un’isola mediterranea.
Fra passeggiate al mare e vecchie canzoni mai dimenticate, Giulia ritroverà la profondità del legame con l’uomo cui aveva fatto una promessa eterna, e imparerà che condividere il proprio dolore è la via più breve per poterlo affrontare.

Recensione libri sulle donne.

Giulia è forte e determinata. D’altra parte, può sembrare egoista. Ma non tutto è come appare. In particolare nel mondo emotivo. I sentimenti non conoscono definizioni e etichette.Per spiegarli, il cuore usa i suoi battiti e il loro susseguirsi. Rallenta ed accelera.

Infatti lei è una sopravvissuta. In realtà  ha combattuto, da sola. Ed ora è in attesa. Di cosa? Un epilogo. Indipendentemente dalla natura dello stesso. La sua vita deve prendere una svolta, in qualunque direzione. Giulia si è impaurita e poi impegnata. Ha messo tutta se stessa in una lotta in apparenza impari ed è arrivato il momento della resa finale.

….”Nessuno ha idea di cosa voglia dire starsene seduta su una poltrona per ore mentre da un sacchetto trasparente ti cola nelle vene un farmaco che con tutta probabilità ti salverà, ma al prezzo di settimane di nausea, dolore, insonnia, febbre e una debolezza che ti si incolla addosso e ti fa solo desiderare di arrivare viva a sera. Nessuno lo sa, è una battaglia che ogni malato di cancro combatte solo, per quanto stretto possa essere l’abbraccio di chi lo circonda”….

Inizia così la nuova avventura della serie letteraria, Cosa Vogliono le Donne di Valentina Cebeni . Una scrittrice che non conoscevo, incontrata per caso su Amazon e che mia ha regalato e continua a farlo, tante emozioni e viaggi. Infatti ogni libro è una storia, unica e bivalente. Sebbene esista il dolore, è presente anche la gioa. A dispetto di tutto.

Storie al femminile, accomunate in considerazione della loro amicizia.

La protagonista di questo volume, è malata. Ed indipendente. Forse troppo. Durante l’ ultima terapia la sua amica Anna la ha raggiunta, inaspettatamente. Una sorpresa. Al fine di sorreggerla. Aiutarla, nonostante non sia richiesto ed oltre i silenzi ed il dolore.

Ed è decisa a non lasciarla più, nonostante le proteste. La porta a casa con sé, la coccola ed insieme al marito le donano un viaggio. In primo luogo per staccare. Conseguentemente, ritrovarsi. In attesa dei risultati. Concludendo un percorso. Per tornare al punto di normalità che è stata logorata dalla malattia.

 

«fare un regalo a una persona che si ama supera qualsiasi egoismo. L’estate tornerà, torna ogni anno, ma la possibilità di fare qualcosa di buono e farla oggi è propria solo del presente che viviamo. E poi abbiamo sempre la possibilità di un fine settimana fuori, magari al lago.»

La combattente parte per riscoprirsi,  rilassarsi e creare nuovi ricordi. Dimenticare per un momento il suo mostro e la malinconia verso il marito che ha lasciato. Per non fargli attraversare questa strada tortuosa in cui si è imbattuta. Ha scelto lei per tutti e due. Ha mentito per salvarlo. Conseguentemente a questa scelta, si sono separati. In silenzio. Nel complesso, forse, una scelta egoistica ed empatica al contempo. Prima di questo andava tutto bene, apparentemente. Le loro esistenze sono cambiate improvvisamente. Per paura che la voragine portasse via ambedue. Al fine di stemperare l’amore. Poi, il nulla.

Ma quando la vita ci mette lo zampino, tutto può accadere, anche l’impensabile.

…”Pensavo a lui, a come il nostro matrimonio fosse finito, alla mia intransigenza nel momento in cui avevo deciso che non gli avrei dato un altro dolore simile a quello appena patito, che notai Stefano seduto a pochi metri da me sulla riva, con una birra fra le dita e un cartone di pizza aperto accanto. Un colpo al cuore, il respiro strozzato da un tempo che correva a ritroso nella testa…”

Un libro che scorre veloce, la trama è semplice ed accattivante, i personaggi presenti psicologicamente e moralmente.

Lo stile dell’autrice dona unicità alle vicende, narrate con delicatezza ed attenzione.

 

Riuscirà Giulia a sconfiggere la malattia?

Lei e suo marito torneranno insieme?

Ricapitolando, a me il libro  piaciuto molto. Spero di avervi incuriosito. Non vi resta che leggerlo per rimanerne incantate.

Recensione libri sulle donne.

 

 

 

 

 

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Torna in alto