SEMrush

Metti un giorno per caso

Link

Dorothy Dorfman è appena arrivata al 23 di Western Avenue.
Per un caso del tutto fortuito è riuscita ad affittare un grazioso bilocale arredato vista parco. Arredamento nuovo. Portiere. Garage. Termosifoni. E neanche uno scarafaggio! Garantito da contratto. Nulla che si possa confrontare con quel piccolo sottoscala in cui abitava prima e di sicuro niente che Dorothy possa permettersi con il suo stipendio da bibliotecaria. Eppure il 4/b del 23 di Western Avenue è davvero suo, da quella mattina. Non riesce ancora a crederci, per una volta qualcosa sembra andare bene. Spinta da un ottimismo mai provato prima, si convince che da quel momento la sua vita cambierà. Cambierò davvero.
Purtroppo l’unica variazione significativa è l’inizio di una nuova soap da vedere il venerdì sera sgranocchiando patatine con la sua migliore amica Nanette. Già, perché dal momento esatto in cui mette piede in portineria, Dorothy non ne combinerà una giusta e l’unico inquilino con cui riuscirà a scambiare quattro chiacchiere è Chaz Kline, un insopportabile amministratore di condominio che non sembra affatto felice del suo arrivo. E allora Dorothy inizia a chiedersi se invece la sua vita è destinata a rimanere sempre la stessa.
Può darsi. Forse. Dipende… Da cosa?
Lo scopriremo un po’ più in là. Già perché questa è una piccola novella che vi racconta com’è che è iniziato tutto, ma la storia, quella incomincia un po’ dopo. Esattamente il 17 ottobre, in tutte le librerie. Dove vi aspetto con “Niente di serio, almeno credo” romanzo che dall”undici ottobre sarà disponibile anche in preorder online.

Cecile Bertod

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top