Libera_mente

"Un gatto passa e si scrolla Shakespeare dalla schiena", Charles Bukowski

SEMrush

Recensione, Che nessuno s’ innamori di Paola Russo

Buongiorno readers, oggi vi parleremo di un libro uscito da un pò, Che nessuno s’innamori di Paola Russo. Un romance contemporaneo edito dalla Words Edizioni, dalla copertina colorata e divertente. Voi che ne pensate?

La prima pubblicazione risale al 21 maggio 2019 e dopo un restyling, la storia di Virginia è tornata a farci sorridere….insieme a Doryan, si avete letto bene…I nomi dei protagonisti sono omaggi alla scrittrice V.Woolf e Dorian Gray…

Virginia e l’affascinante ricco e imbronciato vi faranno compagnia facendovi vivere le loro gaffe, elucubrazioni, paure e vittorie…..

#prodottofornitodallacasaeditrice

#copiaomaggio

Link

 

 

Sinossi

 

 

 

Dinamica, solare, fanatica del risparmio tendente pericolosamente al tirchio: Virginia Johnson è una 28enne di Greenfield trapiantata a Boston, dove dirige un prestigioso atelier. Una sera, per caso, incontra il ricco imprenditore Dorian Gregory e, per una serie di coincidenze, gli salva la vita. Due mesi dopo l’uomo si presenta da lei offrendosi di ricompensarla generosamente, anche se intende farlo alle sue condizioni. Mentre Virginia pensa a come sfruttare quella opportunità, lei e Dorian iniziano una strana amicizia fatta di sarcasmo, occhiatacce alla Clint Eastwood, un finto fidanzamento e… stranissime lezioni di sesso.

 

 

 

Ringraziamo la Words Edizioni per la copia Arch…

Iniziamo, lo ha letto e ce ne parla Sofia..

 

 

Che nessuno s’innamori di Paola Russo è un romance contemporaneo edito dalla Words Edizioni, dalla copertina colorata e divertente. Che mi ha attirato come una falena verso la luce. Il cactus in copertina mi ha incuriosito e la sinossi ancora di più.

Ho iniziato la lettura durante una serata in cui ero stanca e malgrado ciò non ho staccato gli occhi  finchè non si sono chiusi. E’ uno di quei libri che possono creare dipendenza, come la cioccolata. Una ricompensa dopo e durante il lavoro, una sferzata di positività nelle giornate storte.

La trama è leggera, frizzante e coinvolgente, i personaggi ben descritti e con grande spessore anche emotivo.

Virginia Johnson ha quasi trent’anni, non è fidanzata, insicura e timida, ha come migliore amica Jane(come la Austen?;)che è il suo perfetto contrario. Irrompente, sfacciata e pettegola ma con un grande cuore. Le ragazze lavorano in un atelier di alta moda e tra aghi e manichini si confidano e battibeccano. Eh si perchè Virginia subisce il fascino e le decisioni dell’amica e cerca sempre un compromesso per non farsi travolgere dal suo personale uragano. La protagonista ama le mezze misure, le vie di mezzo e ha molte paure ed insicurezze che cela con eleganza e battute sempre pronte. A volte al vetriolo.

Una Bridget Jones appassionata di musica, letteratura e moda. Il suo incontro con Dorian è opera di Jane e della sua personale terapia post rottura amorosa: rimorchiare ed attuare il classico chiodo schiaccia chiodo. Del resto la ragazza è presentata come una cosmopolitan girls a volte superficiale e impicciona. Tanto che a volte mi ha dato fastidio leggere le sue battute e situazioni.

Diffida dalle persone che non dicono le parolacce, perchè hanno qualcosa da nascondere..

Cari lettori, confesso che neanche io uso parolacce, come la protagonista. Odio la maleducazione e non comprendo la motivazione per cui si dovrebbe offendere qualcuno altro gratuitamente. Mi arrabbio, scalpito, faccio valere le mie ragioni, senza male parole. E molte volte mi sono domandata perchè Ginny non si ribellasse alle imposizioni e domande scomode, per poi scoprire, pagina dopo pagina, che Virginia è una pacifista con dei problemi passati che si trascina nel presente.

 

Odia i conflitti perchè non è in grado di affrontarli, preferisce cambiare strada piuttosto che affrontare l’ostacolo. Giusto?Sbagliato? Non sta a me giudicarlo, posso solo anticiparvi che inizialmente Dorian mi è sembrato molto simile a Jane nei comportamenti verso la protagonista che sembrava il pungi ball di tutti e due.

 

 

..Non aveva mai visto in vita sua un uomo così attraente o uno sguardo tanto penetrante ed intenso. Il suo profumo, delicato ed elegante, le arrivò alle narici un attimo dopo. I due si guardarono in silenzio qualche secondo..seguirono altri secondi di totale silenzio, durante i quali lo sguardo sempre più perplesso dell’uomo, quasi ostile, la mandò nel panico.. 

Considerando che a volte l’apparenza inganna, posso anticiparvi che tra ristoranti costosi ed alla moda, confessioni sbalorditive e scene divertenti, la storia corre veloce.  I sentimenti prendono forma ed i tasselli del puzzle ideato dall’autrice prendono forma ed il loro posto. Non senza difficoltà e colpi di scena. Perchè cambiare e migliorare da adulti non è sempre semplice, a volte ci si nasconde dietro i dati di fatto e la frase“sono fatto/a così, prendere o lasciare”. La conoscenza a volte preclude strade in salita ed incidentate. saranno i nostri protagonisti pronti al viaggio?

Lascio a voi il piacere di scoprirlo, verso un finale inaspettato e ..unico!

Lo stile attento e curato dell’autrice denso particolari, rendono preziosa questa storia atipica, ilare e senza tempo. Il passato ci può formare e portarci a tendere al miglioramento o allo status quo. Ad ognuno la propria decisione, consapevolmente. Sapendo che ogni giorno è unico e prezioso.

 

 

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top