SEMrush

Recensione, “Con il cuore in subbuglio” di Tiziana Iaccarino

Buongiorno readers, dopo il review party per la nuova uscita di Tiziana Iaccarino, “James”,  noi della redazione abbiamo trovato naturale leggere il seguito della storia, “Con il cuore in subbuglio”.

 

Titolo: Con il cuore in subbuglio
Autore: Tiziana Iaccarino

Link

Pagina autore: Tiziana Iaccarino

 

Sinossi:

Dopo aver perso sua madre a causa di una malattia, Morena è rimasta sola con un padre severo ed egoista che non le offre l’amore sperato. Completamente in balia degli eventi, la ragazza smette di vivere: non mangia più, non sogna più e non ha alcuna gioia a farle godere i suoi venticinque anni.
Un giorno suo padre decide di farle vivere un’esperienza all’estero dove una famiglia inglese la accoglie come una figlia e le fa riscoprire i valori e la bellezza della vita.
In un luogo quasi magico dove il tempo scorre lentamente e niente è come sembra, la ragazza incontra un individuo misterioso che le sconvolge l’esistenza.
Per la prima volta il suo cuore comincia a galoppare nel petto per un uomo, ma Sir James Coleman ha un passato oscuro alle spalle, una barba folta, i capelli lunghi e lo sguardo triste, quasi assente, come a contemplare qualcosa che non c’è.
In paese si mormora che porti con sé una maledizione da cui non riesce a liberarsi e nessuno vuole avvicinarsi alla sua casa per paura e diffidenza, tranne Morena. Ma quando la ragazza scopre ciò che si cela dietro quell’uomo, sarà troppo tardi…

James è tornato!

Dopo il doloroso lutto familiare e le disastrose storie successive, il nostro vichingo è di nuovo pronto per farci sognare e sospirare.

Un uomo che a causa di un passato burrascoso (qui la recensione di “James”), vive isolato dal mondo.

Ma il destino ha per lui piani diversi.

Morena è una giovane poliedrica, problematica e sola.

Dopo la morte della madre è come se avesse perso anche se stessa ed il padre.

Si aggira come un fantasma.

Fino a quando non le viene imposto un viaggio, per ricominciare.

I due protagonisti hanno molto in comune: sofferenza e mal di vita.

Le loro esistenze sono in pausa, spettatori non partecipanti.

Un romanzo delicato, accurato.

L’autrice ha uno stile fluido e descrittivo, grammatica e narrazione sono perfetti!

L’incontro tra i due è casuale ed intenso .

Dubbi e paure lentamente si dissipano.

Il loro percorso sarà difficile ma necessario.

Morena dopo molto tempo tornerà a mangiare, sognare e curiosare.

Il vichingo la ha svegliata come se fosse una bella ed  addormentata.

James ritroverà speranza e sentimenti.

I personaggi sono descritti divinamente, mente e cuore prendono forma e cuore, coinvolgendo il lettore.

Una storia intensa, a tratti dolorosa e malinconica.

Una lettura naturale e necessaria, per me, dopo aver finito “James”.

Una duoligia che è stata edita anacronisticamente che scorre veloce.

Una storia che nel complesso ha sbriciolato il mio cuore per riattoparlo pagina dopo pagina .

Una altalena continua di sentimenti raccontati meravigliosamente

Complimenti all’autrice!

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top