SEMrush

Recensione di “the Storm chaser” di Amber Rose

Buongiorno readers, oggi Sofia ci parlerà di  THE STORM CHASERS di Amber Rose, romanzo pubblicato in self publishing.

Titolo: the storm chasers

Autore: Amber Rose

Editore: Self publishing

Prezzo: 0,99 € ebook

Data di pubblicazione: 26 settembre 2018

 

 

Sinossi:

Connor è un ragazzo avventuroso che, insieme al fratello Lawson, gestisce un team di cacciatori d’uragano. Dedito al lavoro più di ogni altra cosa, proprio per non mettere a repentaglio quest’ultimo si troverà costretto a chiedere aiuto a Chris, una giovane e talentosa fotografa di New York.

Tra i due sin da subito voleranno scintille non troppo amichevoli, ma nessun cuore è al sicuro dai battiti impazziti quando fuori infuria la tempesta.
Ora verrò messa davanti alla mia più grande paura, così, all’improvviso, e l’esito è tutto nelle mie mani. E la paura di fallire inizia a farsi sentire.
In ogni angolo buio della mia anima, in ogni incubo, lei scova la luce e la riporta a me.

Cacciatori di tempeste inseguono le emozioni e la vita. Ogni tempesta può essere l`ultima ma loro possono fare la differenza salvando vite e studiando gli eventi per prevenirli. Una missione che si è tramandata da padre in figlio, farcita di emozione, innovazioni e avventure. Una intera famiglia dedicata alla salvezza degli altri e lo studio della natura.

Se amate l’avventura  The storm chasers è il libro perfetto per voi. I protagonisti sfidano i limiti umani e della natura per studiare eventi primordiali ed unico. La scrittura magnetica dell’autrice è in grado di tenere alta l’ attenzione ed il plot ben strutturato rendono il libro scorrevole ed avvincente, pagina dopo pagina.

Una storia coinvolgente e emozionante alla quale mi sono avvicinata consapevolmente dopo aver letto l`anteprima. La sinossi mi ha intrigato ed anche la descrizione dei personaggi.
Personalmente amo lo stile descrittivo di Amber Rose, una penna precisa e romantica che scava nella psiche dei personaggi regalando riflessioni e sentimenti ai lettori.
Chris e Connor sono due persone diverse e complementari pur non conoscendosi.
L’attrazione fisica emerge fin dal loro primo incontro e scontro, che tengono a bada per non guastare i sottili equilibri dello staff. Ma quanto potrà durare.
Ambedue hanno costruito una corazza sul cuore ed indossano una maschera. Con cui convivono, da troppo tempo. Coraggiosi e fragili, impauriti dall`amore. Cercano, invano di essere razionali, professionali. Connor strapazza Chris sperando che demorda ed amandola al contempo, lei seppur sfinita e scoraggiata non vuole perdere l’occasione di fare il salto nella sua professione. Ne và del loro futuro. Lui ha bisogno di una fotografa e lei di un nuovo capo.
In ogni angolo buio della mia anima, in ogni incubo, lei scova la luce e la riporta a me”.
Soprattutto hanno bisogno dell’amore. Tutti e due i protagonisti combattono con le mancanze ed i sensi di colpa per eventi passati. Il loro amore li travolge come un uragano f5. Spazzando via tutto e trovando però un giusto equilibrio con gli amici di avventura. Perchè essere una squadra è anche comprensione, spalleggiarsi, appoggiarsi e buttarsi.
Perchè a volte basta la persona giusta per toglierti dal buco di solitudine in cui ti sei rintanato per sfuggire al dolore.E io l’ho trovata. Lei è la mia luce, lamia via per la felicità il mio angolo d’amore .La mia tempesta perfetta.”
Non si è mai soli e qualcuno ci recupererà sempre. In mezzo ad un uragano ed in balia di un amore. Questo è il messaggio piu’ sincero e vero che il libro sembra voler suggerire al lettore che coinvolge totalmente tra raffiche di vento, risate, baci e serate davanti alla tv.
Mentre i due amanti, come ballerini danzano in punta di piedi per ritrovarsi l`uno tra le braccia dell’altra.
Una coppia con luci ed ombre, pronte ad inghiottirli, ma non solo soli.
img_02872060041184.jpg
Ammetto che sin dall’ inizio ho  avuto la tentazione di googlare “stormchaser” ed alla fine ho ceduto. Leggendo ho subito notato la preparazione e lo studio dell’ autrice sull’ argomento, molto diffuso nei paesi soggetti agli uragani.  Lo storm chasing è l’attività di caccia ai temporali, svolta da appassionati e studiosi chiamati storm chaser. Studiano fenomeni atmosferici studiati sono fulmini, grandine, tornado, uragani, trombe marine e tempeste. Lo storm chasing viene praticato per passione, ma soprattutto per motivi scientifici: conoscere i cambiamenti dei fenomeni atmosferici può infatti aiutarne la previsione. Gli eventi naturali non possono essere evitati, ma sapere dove e quando succedono può diminuire la loro pericolosità.

Storia: I primi cacciatori di temporali sono stati Roger Jensen e David Hoadley, che negli anni cinquanta, senza l’aiuto di PC e telefono cellulare si limitano a fotografare i tornado.

Lo storm chasing diventa un’attività scientifica nel 1961, quando Neil Ward insegue un violento temporale che produce un tornado. Ward, comunicando via radio con il servizio meteorologico, permette per la prima volta di controllare sul luogo del temporale ciò che viene visto dai radar. Nel 1964 a Norman, nello stato dell’Oklahoma, viene fondato l’NSSL (National Severe Storms Laboratory) in collaborazione con il dipartimento di meteorologia dell’università dell’Oklahoma, con lo scopo di migliorare le tecniche di previsione dei tornado. Nel 1972 un gruppo di cacciatori di tornado forma il TIP (Tornado Intercept Project). Essi sono i primi ad utilizzare un radar doppler. Nel 1980 Howard Bluestein costruisce insieme ai colleghi del NSSL il TOTO (Totable Tornado Observatory), un grosso contenitore di sensori meteorologici. L’idea di piazzare il TOTO sul percorso di un tornado, per far aspirare i sensori dal vortice; l’impresa viene però giudicata troppo pericolosa e l’esperimento viene abbandonato. Negli anni novanta Joshua Wurman, utilizzando un veicolo munito di radar doppler, misura una velocità del vento di 511 km/h, la più alta mai registrata. Nel 1994 il NSSL dà vita ad un’operazione scientifica chiamata “progetto VORTEX 1” che, grazie all’utilizzo di attrezzature all’avanguardia, ottiene importanti informazioni su pressione, umidità e temperatura di temporali e tornado. Il progetto VORTEX 1′ termina nel 2008 e riprende nel maggio 2009 con il nome “VORTEX 2″( fonte).

Mio fratello, allarmato dal tono della mia voce, alza la testa e so che l’orrore è tale da non fargli
emettere nessun suono.
«Papà!»
«Ragazzi, oh mio Dio. Noooo».
Riusciamo solo a osservare la tragedia che si sta compiendo davanti ai nostri occhi. L’auto in cui
viaggiava mio padre viene risucchiata dal vortice del tornado e restiamo lì, impotenti a guardare la tragedia che si sta compiendo davanti ai nostri occhi.
Sappiamo entrambi che da una cosa del genere non c’è salvezza.
Nostro padre, il nostro mentore, quello che ci ha insegnato ad allacciarci le scarpe, ad andare in bicicletta, a guidare l’auto, a farci la barba, a leggere una cartina topografica, è appena morto.
E tutto quello che riesco a pensare è che dovevo essere lì con lui.
Autrice:
Amber Rose classe ’83 vive in un piccolo paese dell’entroterra ligure, un borgo incantevole nascosto tra mare e monti dove abita con suo marito e sua figlia. Ama passare le giornate a leggere e scrivere. Ha esordito con la serie Boston Élite, genere romantic suspense, raccogliendo un nutrito seguito di lettori.
Della stessa autrice:
1-Serie Boston Élite
Sulle sue Tracce (Prequel vol. 0,5)
Sulle tue Tracce (vol.1)
2-ControCorrente (Romance autoconclusivo)

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image