SEMrush

Recensione natalizia#2, “la libreria dei sogni” di Elisa Crescenzi

 

Titolo: La libreria dei sogni

Autrice: Elisa Crescenzi

 

Genere: Romance


Prezzo ebook: 0.99 €


Prezzo cartaceo: 9,90€


Data pubblicazione: 20 novembre 2018


Editore: Self solo su Amazon

 

 

 


Dicembre dovrebbe essere il mese più bello e atteso dell’anno. Questa volta, però, per Camilla non sarà così. Una chiamata della nonna Matilde stravolgerà tutto, costringendola a catapultarsi nella sua città natale di montagna. Gli affari della nonna non stanno andando per il meglio: ha un mese di tempo per rimettere in sesto la libreria, o sarà costretta a chiudere e vendere il suo piccolo negozio a un imprenditore, che vuole costruire un centro commerciale proprio in quella zona. Camilla dovrà affrontare non solo tutto quello che incombe sulla libreria, ma si troverà emotivamente coinvolta da un uomo che si insinuerà nei suoi pensieri. Riuscirà Camilla a salvare “La libreria dei sogni”, dove ha passato la sua infanzia, oppure quest’uomo manderà a monte i suoi piani?!
Natale si avvicina ed anche le lettura a tema. Noi della redazione abbiano pensato di proporvi fino alla vigilia, qualche lettura per il periodo più magico dell’anno. Iniziativa anticipata nella recensione pubblicata nell`Immacolata.
reading christmas.jpg
Il romanzo di questa seconda settimana è : la libreria dei sogni di Elisa Crescenzi.
Un titolo suggestivo e fiabesco per un libro dolce, delicato che trasporta il lettore nel magico mondo di papà Natale tra alberi addobbati, luci e speranza . Un toccasana pre feste che fa sorridere e sognare epiloghi felici, come nelle favole.

 

Cominciamo dall’inizio:
Camilla frequenta l’università a Firenze, è molto legata alla sua famiglia e le tradizioni.
Una telefonata improvvisa fa tremare il suo mondo, la libreria della nonna rischia di chiudere. Nonna Matilde rimasta sola, non riesce più a gestire tutto con la passione e l’attenzione di una volta. Ed un noto costruttore le ha fatto una proposta molto allettante. Tra pensieri e dubbi la protagonista si mette in viaggio per salvare l’attività ed i suoi ricordi di infanzia. Mettere qualche chilometro tra la routine e le responsabilità per dedicarsi al salvataggio della libreria dalle vetrine spaziose, odorosa di inchiostro, carta ed incenso. Un luogo magico che vuole far sopravvivere nonostante kindle, ebook e nuove tecnologie. Sarà lei a far entrare la libreria dei sogni nel nuovo millennio. Senza rovinare l’ unicità del luogo, passato, presente e futuro si fonderanno perfettamente.

Appena arrivata i ricordi la travolgono come i paesaggi mozzafiato. Montagne e nuvole infinite come benvenuto.  Un libro che incanta con la descrizione della natura, della piccola realtà di paese dove tutto sembra immutato eppur diverso e tra queste vie conosciute la ragazza scongelerà anche il suo cuore.  Cristian sconvolgerà la sua vita ed i suoi piani, mettendo tutto in discussione e nulla sarà più come prima. Naturalmente non aggiungo altro o rischierei di spoilerare un romance paragonabile ad balsamo per animi stressati da gustare davanti un caminetto acceso ed in compagnia di una cioccolata calda. Un po’ di tempo per sé, per tornare a sognare ed amare.

“Le cose più dure, spesso, sono le più fragili. Se non vengono maneggiate con la giusta attenzione, si rischia di farle andare in mille pezzi.”

L’autrice, a modo suo, popone un ritorno delle piccole cose, attenzioni e rapporti umani da vivere con più consapevolezza quasi a voler cogliere l’ unicità di ogni attimo.
Pur non dimenticando tematiche importanti come la globalizzazione che si ripercuote sulle piccole attività e molte volte le fa scomparire, la mancanza di valori e la società che tra frenesia e consumismo sembra dimenticare il valore delle piccole cose. Tematiche importanti che rispecchiano una realtà in continua mutazione, le librerie indipendenti sono sempre più in crisi ed è per questo che si contaminano divenendo anche cartoleria, caffetteria, internet point. L’identità singola non è più moda e rimanere indietro può voler dire tirare giù la saracinesca, per sempre. Nonostante il sapore unico di un libro appena comprato che odora ancora di tipografia oppure il gusto di pagine ingiallite d magari con una dedica. Ogni libro è un viaggio, unico.

 

Ad ogni passo è più lontano, ad ogni passo gli sono più vicina”

Un racconto natalizio delizioso che come tutte le favole regala uno stupendo happy end descritto magistralmente dalla penna delicata dell’autrice che tratteggia caratteri, pensieri ed emozioni con bravura e sensibilità. La trama scivola veloce tra le pagine tanto che a volte si ha voglia di rallentare per non perdere la compagnia di Camy, nonna Matilde e Cristian.

Personalmente devo ammettere che ho apprezzato molto questo libro, nonostante la scrittura dell’autrice sia ancora un po’ acerba, ma ci sono buone basi ed idee. Il plot è ben costruito, i personaggi potrebbe essere maggiormente sviluppati e del resto la sceneggiatura è ottima! Credo che il tempo e l’ esperienza ci regaleranno belle sorprese da parte di Elisa. Non la conoscevo ma confido in nuove avventure. Soprattutto considerando l’ attenzione presente nella forma e nell’editing, non ci sono refusi e tutto scorre magnificamente. E che dire della copertina? Dolce e e romantica, invoglia alla scoperta!

Una lettura leggera per staccare dalla quotidianità e senza grandi pretese ritagliarsi un po’ di tempo. Riuscirà Camilla a salvare “La libreria dei sogni”, dove ha passato la sua infanzia, oppure quest’uomo manderà a monte i suoi piani?!

Spero di avervi incuriosito e che ora non vediate l’ora di correre a leggere la libreria dei sogni di Elisa Crescenzi

 

 

L’autrice

 

Elisa Crescenzi è nata a San Giovanni Rotondo nel 1989, ha trascorso l’infanzia nella zona collinare pugliese, a Casalnuovo Monterotaro. A due anni si trasferisce per esigenze lavorative dei genitori, in Lombardia a Gropello Cairoli. Appassionata di danza moderna, ha frequentato il liceo artistico e attualmente lavora con la sua altra grande passione, i bambini.

Il suo amore per la lettura e il romanticismo hanno portato Elisa a scrivere il suo primo romanzo rosa “La ricetta della felicità” edito dalla casa editrice “Gruppo Albatros il filo” che dà inizio alla “Happiness Series”. Il suo terzo libro “Anime sbagliate, destini incrociati” è disponibile su Amazon e dà il via alla seconda produzione editoriale, la “Souls’ Series”. Giovane, talentuosa e determinata, Elisa Crescenzi ha già alle spalle diverse esperienze

 

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top