TITOLO: MUORI E LASCIA VIVERE

AUTORE: MICHELE FIORE

EDITRICE: WRITERS EDITOR

GENERE: THRILLER / DISTOPICO

DATA DI PUBBLICAZIONE: 31 GENNAIO 2021

FORMATO DISPONIBILE: COPERTINA FLESSIBILE 210 pagine / E-BOOK

LINK D’ACQUISTO:

Sinossi

Credi davvero che la morte sia l’unica certezza della tua vita?

Amalia è una ragazza austriaca di ventotto anni che ha dovuto dimenticare da tempo quella disinvoltura che ancora oggi alla sua età si dovrebbe avere. Suo fratello Marco, la persona a lei più cara, è ricoverato ormai da mesi in stato catatonico; senza memoria, senza coscienza. Una sindrome di cui nessuno sa niente e a cui nessuno trova una cura.

Una sera, un incidente sconvolge la staticità degli eventi. Amalia si risveglia quattro giorni dopo in un letto d’ospedale. Suo fratello è scomparso e lei è l’unica sospettata.

Sarà l’inizio di una storia dove anche l’unica certezza verrà scardinata.

Il blog ringrazia per la copia arc

Muori e lascia vivere è un titolo emblematico che appare quasi come una predizione. Quando non ci sarò più, gli altri continueranno ad esserci. Michele Fiore ha scritto un libro diverso, dalla trama accattivante e capace di rapire il lettore. Sin dall’inizio. La storia entra immediatamente nel vivo, narrando gli accadimenti in modo reale e cadenzato. L’elemento principale è a mio parere, il libero arbitrio in tutte le sue forme. Dal singolo alla pluralità, con in comune l’ obiettivo finale ed inevitabile: la morte. La signora con la falce ed il mantello. Inevitabile? E se la si scegliesse? Se nella roulette della vita si mettesse tra le soluzioni volute, la morte?  

Tra immagini e parole la trama si srotola agilmente e velocemente.

Un romanzo fantasy ambientato nella carismatica Vienna, culla di artisti e nomi eccelsi. Amalia è una donna dalla storia difficile, suo fratello ha una malattia senza nome. Come il suo passato, presente e forse futuro.

Una nebulosa che è arricchita dallo stile dell’autore che attraverso la punteggiatura particolare ed i dialoghi atipici, regalano unicità al racconto che emoziona ed offre diversi punti di vista. Intrecci uniti a leggende popolari tra colpi di scena, mistero e suspance. A rendere viva e avvincente la storia ci sono continui colpi di scena e il giusto livello di mistero e suspance. Un libro dai tratti della sceneggiatura teatrale, coinvolgente e per tutti quelli che amano i libri dove la fantasia su unisce al mistero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: