Libera_mente

"Un gatto passa e si scrolla Shakespeare dalla schiena", Charles Bukowski

SEMrush

Recensione "Stavo aspettando te" di Giovanna Mazzilli

91BzhQ3L2-L._SL1500_

TITOLO: Stavo aspettando te

DATA USCITA: 13 febbraio 2019

PUBBLICAZIONE: Self publishing

PREZZO EBOOK: 0,99

GENERE: Romance suspence

TRAMA

Insopportabile. Sexy. Enigmatico. Irresistibile.
Questo è ciò che ha pensato Rebecca durante il primo incontro con la guardia del corpo incaricata della sua protezione. Non ha ancora capito chi attenta alla sua vita, ma forse la minaccia più insidiosa è la forte attrazione che prova fin da subito per quel ragazzo di cui non sa nulla.
Miles Harris ha lasciato la sua famiglia a Las Vegas e si è trasferito da poco a New York dove, grazie a un amico del fratello, ha trovato un posto in un’agenzia di sicurezza privata. Ed è proprio così che la sua strada s’intreccia con quella di Rebecca Burns. Lei è bellissima ed eccitante, ma il suo atteggiamento sgradevole provoca in lui sentimenti contrastanti. Se da una parte vorrebbe spingerla contro il muro e baciare le sue labbra provocanti, dall’altra vorrebbe zittire quella bocca impertinente. Eppure c’è una ragione se Rebecca si comporta così, e ben presto Miles lo capirà. Lei ha un passato da dimenticare e un futuro incerto. Un pericolo pende sulla sua testa e Miles se ne renderà conto ben presto. Sopportarsi per sopravvivere, questa è l’unica soluzione. Nessuno dei due, però, ha tenuto in considerazione l’amore.
Dopo “A occhi aperti”, ritroviamo Miles, il fratello di Kentucky. Un evento traumatico gli ha sconvolto la vita e fuggire dal senso di colpa lo condurrà tra le braccia di Rebecca. Ma le debolezze e gli scheletri sepolti nell’armadio sono sempre in agguato e ignorarli è difficile.
Riuscirà l’amore a unire due persone così diverse, ma che unite creano qualcosa di straordinario?
Recensione-di-Alycia-Berger
Stavo aspettando te è il primo romance di Giovanna che ho letto e già dalla trama promette una storia piuttosto coinvolgente. Si tratta di uno spin-off della dilogia “Ad occhi aperti” e stavolta le vicende ruotano attorno a Miles Harris, una sedicente guardia del corpo che un giorno si ritrova a proteggere una ragazza, da cui lui ne rimarrà fin da subito affascinato. Proteggere Rebecca, tuttavia, significa anche correre dei rischi, anche mortali, ed entrambi dovranno stare attenti alle proprie vite poiché qualcuno trama alle loro spalle.
Trovo Miles e Rebecca davvero funzionali come coppia, sicuramente questo è merito della capacità di Giovanna di scavare nella loro psicologia e presentarli in tutte le loro sfaccettature. Rebecca è una ragazza vittima del controllo della madre, la sua vita non è stata altro che una prigione. Solo quando si trova Miles alle costole, ella vede in lui l’appiglio che le consentirebbe di prendere lo slancio e reagire, di ribellarsi alle imposizioni altrui. È il personaggio che ho apprezzato di più perché molto simile a me, quindi l’empatia è stata immediata. Non meno piacevole è il personaggio di Miles: bellissimo e perfetto, sì, ma di animo nobile, pronto a sacrificarsi per la persona che ama e vede in Rebecca la possibilità di riscattarsi dagli errori commessi in passato. Insomma, è un amore.
Ciò che rende incalzante l’intreccio non è solo l’ironia tra i due, ma anche l’elemento suspense che carica le aspettative pagina dopo pagina, forse un pochino troppo. Il finale, a mio parere, non è stato così tanto avvincente come speravo, l’ho trovato frettoloso, più debole. Avrei preferito che alcuni dettagli venissero omessi per rendere migliore il finale. Ovviamente questo è il mio parere personale, potrebbe essere assolutamente apprezzato da moltissime altri lettori.
La scrittura è corretta, scorrevole e dinamica. L’amore che piano piano nasce, la passione dirompente e la paura di osare, di gettarsi alle spalle un passato davvero pesante, si combinano e mescolano tra loro in un romanzo che provoca rabbia davanti alla freddezza di una madre, fa sospirare e sperare che ognuno dei protagonisti abbia il finale che merita.
Lo consiglio vivamente a tutti coloro che amano le storie d’amore con un pizzico di thriller e faccio i miei complimenti all’autrice.
Alycia Berger
Voto: 4 stelle

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top