SEMrush

Review party, Che fretta c’era maledetta quarantena di Cinnie Maybe

Buongiorno readers, come state? come procede questo strano giugno? Noi siamo ancora preoccupate per la pandemia, evento che ha cambiato le nostre esistenze  e che stiamo ancora vivendo. Aimè. Oggi vi parliamo di un racconto breve ad hoc, ” Che fretta c’era maledetta quarantena di Cinnie Maybe, ha creato, Che fretta c’era, maledetta quarantena!, edito dalla Delrai Edizioni.  

Vediamo insieme i dettagli..

 

 

Autrice: Cinnie Maybe

Titolo: Che fretta c’era, maledetta quarantena!

Editore: Delrai Edizioni. 

Disponibilità: ebook in tutti gli store online.

Collana: Mira.

Uscita: 5 giugno 2020. 

Pag.: 50.

Prezzo: 0,00.

Genere: narrativa contemporanea.

Novella autoconclusiva. L’autrice approfondirà alcuni personaggi in successivi romanzi. 

 

Sinossi:

 

Il covid-19 ha sorpreso tutti e ci ha costretti a casa per giorni interi, che poi sono diventati settimane e addirittura mesi. Ecco allora che le vite di tutti sono soggette a cambiamenti radicali e sconvolgimenti.

Così succede a Torino, a Matteo e Giulia, per esempio. I due sono coinquilini, da sempre legati da una strana alchimia che nessuno dei due ha mai provato ad approfondire, per timore, per imbarazzo per cecità sentimentale. Durante i giorni di reclusione forzata, saranno però obbligati a guardare in faccia il loro rapporto come non è mai successo prima. Uno dovrà smettere di credere di avere una cotta per una collega di università, tutta Instagram e apparenze; l’altra dovrà trovare il coraggio di uscire dal guscio di migliore amica e credere in se stessa. 

E se la sfida di una cena romantica diventa un’occasione, magari anche in una situazione di emergenza sanitaria può sbocciare l’amore.

Anche a Roma c’è qualcuno che con la quarantena ha dovuto rivedere la propria vita. Lorenzo è il fratello minore di Matteo, rimasto bloccato nella capitale proprio a causa del lockdown. Il ragazzo verrà messo a dura prova dalla clausura sì, ma avrà anche l’occasione di ricostruire un rapporto con il padre che aveva perso negli anni, a causa della lontananza e della separazione non proprio amichevole dei suoi genitori. Inoltre, è durante la quarantena che farà amicizia dal balcone con la dirimpettaia Carolina dai capelli rossi. A lei il coronavirus ha tolto la stabilità economica della famiglia e il nuoto, la sua passione più grande, ma non tutti i mali vengono per nuocere. 

Durante la quarantena infatti, possono nascere nuove opportunità anche solo attraverso dei messaggi online. 

 

 

 

 

 

 

La nostra penisola è stata una dei primi paesi colpiti. dal virus, causando molte morti e contagi. Fortunatamente la situazione sta migliorando anche se qualunque teme una seconda ondata per questo inverno. Come è accaduto in Cina. Vedremo, per ora non ci resta che incrociare le dita, confidare nel futuro e..ricominciare una routine da costruire pezzetto dopo pezzetto..lavorando da casa se possibile, adottando le misure di sicurezza, convivendo con mascherine, distanze di sicurezza e guanti. Ristoranti, bar e enoteche ricominciano ad essere animate, complice anche il bel tempo e la possibilità di stare seduti in un giardino o isola pedonale. Nonostante i ricordi siano vividi, presenti ed ancora reali in molte parti del mondo come l’America, l’Africa, L’argentina e molti altri ancora.

Lockdown, un periodo strano intenso e che ha sconvolto abitudini, quotidianità e pensieri. Stiamo combattendo un avversario invisibile e terribile.

Ricordate l’11/3/2020 in cui tutto ha avuto inizio? Lo sgomento, la paura e la solidarietà.

La musica alle 18.00 dai balconi per essere uniti. I disegni dei più piccoli ricchi di arcobaleni e speranza.  Piccoli gesti che hanno permesso di andare avanti uniti,tra morte e terapie intensive strapiene.

Esempi positivi in isolamento. Dedicandosi più tempo ed attenzione, riscoprendo il valore degli affetti e assaporando la mancanza.

Il Lockdown si è concluso.

Speriamo non ritorni. In Italia siamo alla fase tre, le frontiere regionali sono quasi tutte riaperte. Si circola con attenzione e timore. Durante il lockdown ognuno di noi ha avuto più tempo per sé, per  leggere, scrivere. Riflettere.

A volte per allontanare ansia e tristezza si scriveva. SMS, racconti. Storie diverse per distrarsi, creare per non pensare.Eh già perché ogni giorno era come un bollettino di guerra tra la terra e il virus. Morti, ammalati, focolai.  Proprio per infondere un pò di speranza e buon umore, Cinnie Maybe, ha creato, Che fretta c’era, maledetta quarantena!, edito dalla Delrai Edizioni.

Una dolce commedia romantica ai tempi del corona-virus.

Torino: Matteo e Giulia, coinquilini ed amici. Si sono conosciuti per caso quando  la ragazza si è presentata per affittare una camera vuota dove già abitavano il ragazzo ed altri coinquilini. Tutti insieme hanno imparato a convivere, creando nuovi rapporti ed equilibri. Forse perchè gli amici sono la famiglia che si sceglie, indipendentemente dai rapporti di sangue. Giulia è timida, ama studiare e non è molto fortunata in amore. Forse perchè è innamorata del suo coinquilino che la considera al pari di una sorella ed è invaghito di una amica-influencer. Due donne opposte l’una dall’altra, menti diverse e ..

Roma: Lorenzo è il fratello di Matteo, è rimasto nella capitale a casa del padre che non frequenta molto abitando in città diverse ed avendo il genitore una nuova famiglia. Ma il lockdown potrebbe cambiare tutto e riempire silenzi dando voce a spiegazioni e sentimenti..

La fantasia non conosce confini né limiti. Proprio come questo “sconosciuto” di Coronavirus che fa sfondo a due tenere storie di crescita nonostante le paure e l’insicurezza personale. Poche pagine ben scritte, scorrevoli in cui lo stile semplice ed al contempo descrittivo dell’autrice regalano sorrisi e  consapevolezza al lettore.

 

 

 

 

 

Autorice: Cinnie Maybe è nata e vive a Roma, città che ama profondamente. Lavora nelle risorse umane di un’azienda ed è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Profonda conoscitrice delle dinamiche di moda e gossip mondiali, ama informarsi di tutto ciò che riguarda le ultime novità in fatto di vestiti e personaggi famosi. È riuscita a emergere grazie a Wattpad, piattaforma online che l’ha fatta conoscere a migliaia di lettori. #SayYes – Abito da sposa cercasi, è il suo romanzo di esordio per la Delrai Edizioni. 

 

 

 

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top