Lib(e)ra_Mente

Cinzia La Commare è tornata! “Dove soffia il vento” il suo uovo romance è ambientato in Italia tra ricordi e speranze.

Titolo: Dove soffia il vento
Autrice: Cinzia La Commare
Genere: Romance
Data di pubblicazione: 21 febbraio 2022
Formato: eBook – Cartaceo (Disponibile anche su Kindle Unlimited)
Store d’acquisto: Amazon.it

Nota: per chi parteciperà al Festival del Romance Italiano a Milano, il prossimo 13 marzo 2022, potrà acquistare al mio tavolo la copia cartacea di “Dove soffia il vento” e ricevere dei gadget speciali, fino a esaurimento scorte.

Contatti social autrice:

Instagram: https://www.instagram.com/cinzia_la_commare/
Sito internet: https://cinzialacommare.it/
Pagina autore Amazon: https://amzn.to/3IQsqq5

A Isola Maggiore, sul lago Trasimeno, i quindici abitanti si chiedono cosa ne sarà del vecchio Albergo Isola. Adesso che Aldo Mezzasoma è morto, il luogo simbolo della loro gioventù rischia di finire nelle mani di un ricco imprenditore milanese che vorrebbe costruire al suo posto un casinò, attirando sull’isola un tipo di turismo diverso da quello familiare. La loro ultima possibilità per salvare la tenuta, la tranquillità del borgo e i loro ricordi, è Margot, la giovane nipote dei Mezzasoma, arrivata dalla Francia dopo ventitré anni di assenza, all’apertura del testamento che la vede come unica erede.
Tornare potrebbe essere l’occasione che l’aiuterà a realizzare uno dei suoi più grandi sogni: vendere per trasferirsi nel sesto arrondissement e vivere come una vera scrittrice. Oppure è soltanto l’ennesimo guaio?
Sembra facile, se non fosse per quella piccola clausola: abitare per una settimana nella vecchia dépendance appartenuta alla sua famiglia.
Tra boschi di lecci, uliveti e vecchie canzoni, sulle rive del lago in un’atmosfera unica, Margot scoprirà segreti e vecchi ricordi che faranno nascere legami inaspettati. Ma quanto è disposta a esporsi pur di difenderli? E soprattutto, è pronta a sacrificare un sentimento che non avrebbe mai dovuto provare, correndo il rischio che diventi un rimpianto?

Cosa ne penso

Margot ha 25 anni, vive a Clignancourt (sobborgo di Parigi) con la madre di origine italiana in un piccolissimo appartamento. E ignora gran parte delle storie della sua famiglia di origine. Lei è qui e ora ma è curiosa di sapere come era la vita della madre in patria, molti tasselli le sono oscuri. Così quando riceve una lettera a suo nome da un lontano parente, decide di seguire l’istinto e andare all’avventura in Umbria. il nuovo libro di Cinzia La Commare, presenta da subito la storia della protagonista, immergendo il lettore nelle acque della sua vita. Totalmente. La scrittura scorrevole e frizzante dell’autrice donano freschezza e originalità alla trama che si srotola agilmente tra le pagine.


…..”Volevo conoscere il posto dove sono nata”, dichiaro a mia discolpa.

“Sei nata qui?”, chiede stupito indicando l’abitazione alle nostre spalle…

Margot è partita per tessere la trama della sua vita e renderla completa, ma il fato, anzi lo zio, le ha riservato una bella imboscata: è l’unica erede che dovrà decidere le sorti del terreno e dell’hotel di famiglia. Ma prima della sentenza definitiva, dovrà restare una settimana a Isola Maggiore ed abitare nella dépendance dove risiedeva originariamente la sua famiglia. Non considerando l’arrogante ed ingombrante presenza di Spertini, rappresentante di una holding alberghiera famosa e potente.

Ma si sa che la fortuna è una questione di talento” e che le novità sono come le ciliegie, l’una tira l’altra. Quindi non solo ci sarà da portare a termine la pratica per l’albergo di famiglia, ma anche gestire la mamma impetuosa e affrontare una proposta editoriale. Eh si perchè Margot è anche autrice di un libro pubblicato in self, notato da agenti letterari e case editrici….
“Il marketing ha le sue contraddizioni e l’editoria è marketing”.Un caso editoriale.

L’autrice descrive magistralmente e con un tocco d’ironia i meccanismi del mondo dell’editoria, comunicazione e non solo svelandone luci e ombre.

Margot è una precaria della vita, come lo era stata sua madre. Può essere cambiato il destino? Realmente ognuno può credere e realizzare il libero arbitrio e la propria fortuna? Queste e altre domande sommerse aleggiano in “Dove soffia il vento” di Cinzia La Commare. Una scrittrice fantasiosa, talentuosa e che leggo con piacere da molto tempo. Questo nuovo libro esprime al meglio la sua crescita, la scrittura è potente e il divario tra passato e presente scorre impetuoso tra le righe.

I personaggi attraversano e superano i lori ponti tra difficoltà, insicurezze e valori dal gusto antico. Il libro è ambientato nell’isola Maggiore, una delle tre isole naturali del lago Trasimeno, abitata veramente solo da 15 persone. Un territorio che potrebbe offrire molte chance naturalistiche ai giovani , poche lavorative. Problema che Cinzia affronta nel romanzo che anche in questo di dimostra attuale e all’avanguardia. Frutto di ricerche, studio e passione. Dove naturalmente non poteva mancare un tocco di romanticismo condito di passione e responsabilità.