SEMrush

Review Party, "Redeem "

redeem.jpg
Titolo: Redeem
Autore: Nancy Ward
Lingua: Italiano

Redeem (Riscatto) è il seguito di Hidden.

SINOSSI

Jennifer Waire, è una donna indipendente, sicura di sè, che non si lascia travolgere dalle emozioni, anzi, preferisce tenersi alla larga dagli uomini, specialmente da uno: David Balistreri. Un uomo che, proprio l’anno precedente, l’ha rifiutata al primo appuntamento.
Pur di averlo lontano da lei, Jen stringerà un patto: deve fingersi la sua fidanzata in Italia e reggere il gioco, in cambio chiederà di non rivedersi mai più.
David Balistreri è un uomo d’affari, dirigente della Technologies Industries insieme al suo caro amico Trevor Howard. Dopo un anno difficile, incontra nuovamente Jennifer, e sa bene, intravedendolo dai suoi occhi, che lei è ancora offesa da quella cena.
Due persone che vogliono sempre avere l’ultima parola l’uno sull’altro.
Lei non sopporta lui; lui non capisce lei.
Lei vuole solo portare a termine un affare di lavoro; lui, invece, un affare di famiglia.
Hanno poche cose in comune, ma una è ben chiara tra i due: nessuno dei due vuole impegnarsi in una relazione e avere legami duraturi.

Ho avuto modo di leggere e recensire “Hidden” tempo fa e devo dire che Nancy con “Redeem” ha migliorato il suo stile. La forma è più curata, i dialoghi sono meno banali e più naturali, e ho avvertito di meno la presenza di scene frettolose e contraddittorie. Soltanto all’inizio ho trovato i primi 4 capitoli un po’ veloci.
Se in “Hidden” Sophie e Trevor mi sono sembrati superficiali, David e Jennifer sono stati caratterizzati meglio, complice l’alternanza, anche se non costante, del POV che ho apprezzato molto. Jennifer è una donna disillusa, non crede nelle storie d’amore soprattutto dopo che lo stesso David l’ha ferita respingendola durante il loro primo appuntamento. Anche lui ha sofferto molto in passato, cosa che lo porta a preferire una vita da single sciupafemmine. Un viaggio, tuttavia, può cambiare tutte le carte in tavola.
Pur essendoci comunque delle imperfezioni, sono contenta di aver visto miglioramenti anche nella progettazione della storia, in questo libro gli intrecci sono più incalzanti e intriganti. Alcune situazioni mi hanno strappato un sorriso. Consiglio, quindi, questa lettura agli amanti del genere rosa un po’ piccante, è una storia che si legge senza difficoltà e tutta d’un fiato. Migliora sempre di più, Nancy!
Alycia Berger
Voto: 4

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Torna in alto