Lib(e)ra_Mente

Il problema è Mister Darcy di Paola Servente

Dopo “Il problema è che mi piaci” e “Il problema è che ti penso”, Paola Servente torna con “Il problema è Mister Darcy”. Insieme al trio di amiche che mi ha fatto impazzire: Nora, Martina e Mia.

Titolo: Il problema è Mister Darcy
Autore: Paola Servente
Editore: Newton Compton
Genere: Romanzo rosa
Link d’acquisto: Amazon

Trama:

Mister Darcy non esiste e non è mai esistito. Mia è stufa di sentirselo ripetere. Desidera vivere un amore profondo, forte, vero… Che cosa c’è di tanto sbagliato? Dopotutto, per una giovane e brillante cardiologa italiana, appena trasferitasi a Londra, è normale sognare un po’ di romanticismo. E anche se non ha quasi nulla in comune con le graziose protagoniste dei suoi libri preferiti, Mia è determinata a non accontentarsi in amore: l’uomo giusto è lì fuori da qualche parte ad aspettarla.

Adam è un cardiochirurgo molto affascinante, immaturo quanto irresistibile. Lo sanno bene le colleghe, le infermiere, le specializzande… A dirla tutta, lo sa l’intera Gran Bretagna, perché si dà il caso che sia anche di nobili natali e compaia sulle riviste scandalistiche con una certa frequenza. Chi meglio di lui può insegnare a Mia qualche trucchetto per far capitolare il principe azzurro? Peccato che si diverta a punzecchiarla, facendole saltare i nervi a ogni occasione. Tra pazienti irrequieti, cuori da curare, continui battibecchi, lezioni di malizia e balli ottocenteschi, chissà che anche per Mia non arrivi finalmente il tanto atteso “lieto fine”.

L’uomo perfetto esiste solo nei libri. O forse no?

Premessa necessaria: chi è Mister Darcy?

Fitzwilliam Darcy, o semplicemente il Signor Darcy, è il più noto personaggio maschile dei romanzi della scrittrice romantica inglese Jane Austen. Rappresenta un archetipo dell’eroe romantico altero e introverso. Appare in Orgoglio e pregiudizio.

Cosa ne pensi Noemi

Mia è laureata in medicina con specializzazione in Cardiologia. Romantica, sognatrice ed amante di Jane Austen. Cerca l’amore con la A maiuscola, quello che i libri descrivono, che ormai sembra più una leggenda metropolitana che pura realtà. Quando si prospetta l’opportunità di volare a Londra per tre mesi a lavorare in un ospedale, non ci pensa un attimo. Potrà unire il futuro ai luoghi amati dei libri. Sogno e realtà.

Ma il destino ha altri piani per Lei ed è qui che entra in gioco Adam, contro parte maschile. Amico del ragazzo della migliore amica di Mia , si ritrovano a lavorare insieme nello stesso ospedale e si può dire che il loro rapporto inizia come qualcosa di totalmente diverso. Consapevoli di non avere nulla in comune con il tempo diventano da comuni colleghi ad amici e… e forse qualcosa in più?!

Questo non è il classico libro dove i protagonisti si odiano a morte e piano piano arrivano ad amarsi, ma è intriso di consapevolezza del proprio essere e limiti.

Adam e Mia sono totalmente opposti, lei amante sfegatata di Jane Austen, è alla ricerca del vero amore. Una ragazza molto umana, stravagante ed acqua e sapone; lui è un Duca, ama circondarsi di donne e vuole piacere e piacersi. Un moderno narciso stacanovista, la sua priorità è il lavoro e sicuramente non la ricerca del vero amore. Inoltre ha un rapporto controverso con suo padre che lo ha segnato.

Questo libro è consigliato a coloro che desiderano una lettura molto romantica, leggera, chiara e soprattutto scorrevole.

L’autrice è riuscita a far capire bene il passaggio da conoscenti ad amici fino ad innamorati, senza rendere smielato il rapporto ma veramente romantico, nonostante si parli un po’ troppo di Jane Austen e questa forte ricerca di Mr Darcy. Al punto che la stessa protagonista non si rende conto di averlo davanti, come del resto lui non si rende conto di esserlo. Un gioco di ruolo ed incastri ben riuscito, una favola moderna per sognare.

Unico appunto: fare una maggior chiarezza sui personaggi secondari, per dargli maggiore spazio. Avendo un ruolo chiave nella storia.


Autrice: Conduttrice e autrice radiofonica, Paola Servente è la voce mattutina di Radio Babboleo. Dopo essersi laureata in Scienze Politiche, si è dedicata per anni alla scrittura di testi commerciali, destinati a musica e teatro. Scrive ovunque, anche sul treno durante i suoi viaggi quotidiani tra il Tigullio, dove vive, e Genova. Con la Newton Compton ha pubblicato Il problema è che mi piaci, Il problema è che ti penso e Il problema è Mister Darcy.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com