SEMrush

Review party, Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini

#copiarchfornitadallagratuitamentedallacasaeditrice

#grazienewtoncompton

 

Buongiorno readers, oggi partecipiamo al review party di un libro spassoso e irriverente,  sin dal titolo, Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini  per Newton Compton Editori. . Lo abbiamo letto in anteprima per voi ed ammetto  che mi ha fatto tanto ridere,  ricordandomi a tratti la pellicola con , “Quel mostro di suocera”. Film del 2005 diretto da Robert Luketic ed interpretato da Jennifer Lopez e Jane Fonda.

Lo avete visto?

 

 

Il rapporto tra suocera e nuora a volte può essere difficile e spinoso..esistono gruppi dedicati sui social e traiffe agevolate dagli psicologi;)

Terri Apter, docente di psicologia al Newnham College di Cambridge,  nel libro “What do you want from me”, (“Cosa vuoi da me”, in italiano),  dimostra con i dati statistici che suocera e nuora creano un binomio esplosivo. Secondo uno studio realizzato dalla Apter, il 60% delle nuore dichiara che la relazione con la suocera è stata la causa di tensioni in famiglia e grande stress, mentre solo il 15% degli uomini si è lamentato delle suocere. Ma come mai? Rivalità? Incomprensione?

Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini è una  commedia made in Sicily, la più romantica e spassosa dell’estate. Consiglio?  Mai mettersi contro una suocera italiana.

 

Vediamolo insieme nel dettaglio..

Iniziamo..

 

 

 

 

 

Uscita: 02/07/2020
E-book: € 2,99
Pagine: 320
Editore: Newton Compton
Genere: Commedia romantica 

Link

         Sinossi

 

Lexie Woods è una fashion victim, vive a New York, lavora come giornalista per una rivista di tendenza e si muove con disinvoltura tra inaugurazioni e feste esclusive. Potrebbe sembrare una vita perfetta se non fosse che le sue relazioni sentimentali sono un vero disastro. Ecco perché, quando incontra Mr Perfect, un bellissimo giovane italiano emigrato di successo, è disposta a tutto pur di far funzionare le cose. Persino partire senza preavviso alla volta della Sicilia, per conoscere quella che, se tutto andasse secondo i piani, potrebbe diventare presto la sua adorabile suocera. Non è forse vero che per conquistare il cuore di un uomo italiano bisogna piacere a sua madre? Quello che Lexie non sa è che la donna che la aspetta oltreoceano non è la dolce mamma da commedia all’italiana che aveva immaginato, tutta preghiere, manicaretti e complimenti, ma una perfida manipolatrice determinata a ostacolare il loro, eventuale, matrimonio… Tra segreti di famiglia, una ex agguerrita e un futuro cognato decisamente irritante, Lexie dovrà schivare la potenziale catastrofe e dimostrare di aver diritto al suo romantico futuro.

 

 

E se la madre del tuo fidanzato perfetto non fosse la vecchietta dolce che immaginavi?🙄Pronti a partire per la Sicilia 🍋con Lexie?Mia suocera è un mostro dal 2 luglio in libreria e in tutti gli store online♥️…⚡DISPONIBILE IN LIBRERIA E NEGLI STORE ONLINE 👇👇👇https://amzn.to/37vMc8L…#miasuoceraèunmostro #newtoncompton #newtoncomptoneditori #booktrailer #librirosapassione #librinuovi #libriovunque #librinuovi #libridaleggere📚 #romanceisabonusbook #romanzirosa #romanzirosachepassione #books📚 #bookaddicted#romanzidamore #bookblogger #bookstagramitalia #bookphotography #booklover #books #libriconsigliati #libriinunmondorosa #libriovunque📚 #libridaleggereprimadimorire #sicily🇮🇹 #suocerapsicopatica #siciliabedda #suoceraenuora #chicklitbooks #chicklitMusic: www.bensound.com

Gepostet von Valentina Vanzini am Freitag, 26. Juni 2020

 

Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini è un romance divertente, scorrevole e ben scritto. la tematica avrebbe potuto creare dei cliché, del resto la suocera è  l’incubo di ogni fidanzata.

Non sopportare e non andare da accordo con la mamma del proprio uomo.

Oppure, come mi è accaduto, amare più la suocera della propria dolce metà;)

La vita è imprevedibile, soprattutto per Lexie, giornalista sfigata in amore. Nonostante tutte le brutte avventure che la hanno segnata. Lexie è sullo stile di Carrie Bradshaw, con la disattenzione di Bridget Jones. Un perfetto mix delle due icone. Mondanità, moda e..sfiga.

Una ragazza new yorkese doc che crede nel vero amore e nonostante ex sbagliati, continua la ricerca dell’altra metà del cielo. E quando conoscerà, per caso James, si sentirà arrivata. A tratti miracolata.

Lui è un fotografo di successo, sexy, intelligente e etero. Una rarità.

Lexie è decisa a non farselo sfuggire e lo seguirà sono in Sicilia. Sua terra di origine, culla di tradizioni e verità sopite. Come il vero nome di James, all’anagrafe Giacomo. Giacomino per gli amici. Uno shock per la giovane giornalista abituata alle voci delle metropoli, ai rumori costanti della città che non dorme mai. Invece si trova nel bel mezzo del nulla, in un isola che non conosce con un uomo che…forse non sà chi sia veramente. James/Giacomino ha un unico grande amore nella vita, la mamma. Lui è il suo cocco, sono l’una dipendente dall’altra. Quasi morbosamente.

L’ospite americana  un di più? Forse, verrebbe da pensare..  come recitava una famosa canzone, Il triangolo non l’avevo considerato….

Lei, lui e la mamma..

La giovane coppia non avrà più abitudini, spazio e sesso.

Relegata a Pachino, lontano dalle proprie abitudini, la  protagonista sarà sommersa   dai mille intrighi familiari, degni di una telenovelas. In cui si troverà intersecata e tirata in causa suo malgrado. Inutile provare a scappare. Anche perchè sono solo frammenti di un mondo sconosciuto per Lexie che nonostante tutto non vuole farsi scappare Giacomo. E poi se fosse tutta una situazione creata dalla protagonista? Perchè se è vero che è vero che ogni scarrafone è bell’a mamma soja, ricordiamo che Lexie è americana, paese degli stereotipi sul nostro bel paese: mafia, pasta e mandolino. Che l’autrice descrive magistralmente, sopratutto quando la giovane giornalista pensa di poter trovare le fettuccine all’Alfredo;) Personalmente pur non essendo madre ho provato ad immedesimarmi anche in Donna Rosaria, la suocera di altri tempi con una mentalità chiusa e che vuole controllare la vita del figlio.. immaginate una  mamma chioccia che ha già salutato da tempo il figlio che vive all’estero da diversi anni  e che lo vede tornare con una bella ragazza  a stelle e strisce, imbranata, vegetariana e.. tra le due donne saranno fuochi d’artificio e scintille..Forse perchè ambedue sono forte, decise ed amano lo stesso uomo. In modo diverso.. non aggiungo altro tranne che mi sono divertita e svagata dall’inizio sino alla fine spumeggiante e romantica, grazie a  Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini. Una commedia degli equivoci fluida, dal linguaggio semplice e pregna di rimandi cinematografici e letterari leggeri. I personaggi principali e secondari sono ben descritti, hanno carattere e forma;  la trama regge benissimo anche tra i silenzi e le incomprensioni. I capitoli sono brevi e lo stile deciso. Un libro divertente, ironico e scorrevole. Ambientato nella bellissima Sicilia, isola fantastica al centro del Mediterraneo, scrigno di tesori e cultura. Considerata l’isola delle tartarughe ormai da diversi anni,  in quanto diversi tipi di testuggini nidificano sui suoi territori.

Lettura consigliatissima sotto l’ombrellone, per evadere, ridere e rilassarsi. E magari ringraziare la propria buona stella se si và d’accordo con la propria attuale suocera.

 

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Torna in alto