SEMrush

Review Party , “Stellato il cielo com’è”

Federico ha un dolore accecante, una sofferenza atroce che ha spazzato via la sua vita gioiosa sostituendola con un presente in cui si muove smarrito e incattivito.
Ha due strade davanti a sé: perdersi in quel niente che gli è rimasto della sua storia con Patrizio, continuando a nutrirsi dei momenti belli che l’hanno accompagnato negli ultimi otto anni oppure riuscire a ricostruirsi.
“Ma il tempo aggiusta tutto”, gli suggeriscono le persone intorno a lui, e Federico sente che in fondo è vero, ma a ogni piccolo passo che compie verso la serenità, aumentano in lui i sensi di colpa: non vuole dimenticare, non vuole lasciare svanire nel nulla la sua grande storia d’amore.
La vicinanza di due amici, che gli trasmetteranno la loro vitalità, gli permetterà di trascorrere momenti sempre più sereni e lo aiuterà a capire che non c’è nulla di sbagliato nell’andare avanti e nel ritrovare la gioia di vivere.

 

Giacomo Assennato è tornato. E mi ha travolto come un uragano. La sua scrittura fluida, magnetica e descrittiva mia ha rapita, senza esclusione di impegni e tempo. Ho divorato il suo ultimo lavoro, “Stellato il cielo com’è”. Ho pianto, riso…vissuto in pieno la storia. Amore, perdite e vita si alternano come gli stati d’animo del lettore, una continua altalena di umori, sensazioni. Ricordi.
Mi ha stravolto e per riuscire a stendere la recensione ho impiegato dei giorni. In cui avevo il pensiero del pezzo ma non trovavo le parole, le emozioni non prendevano forma. Quindi ho contatto l’autore per condividere, complimentarmi. Ed ho scoperto pezzi del libro, in lui. Ed anche al contrario. Un caleidoscopio di pensieri senza parole.
Perché dietro ad ogni libro c’è un uomo e ogni recensione cela un lettore.

“Stellato il cielo com’è” è una storia malinconica e delicata intrisa di speranza ed amore.
Quello con la lettera maiuscola che si riflette nella coppia e negli amici. Che sono la famiglia che scegliamo.
Perchè a volte i parenti sono stretti come alcune scarpe, e Patrizio e Federico lo sanno bene.
Le loro famiglie di orine gli hanno fatto un grande regalo, la libertà. Non vederli, sentirli, lottare. Contro i mulini a vento.
“Perchè la vita non è un luna park. Al massimo è una giostra montata in piazza; ci sali, ridi, voli in alto, ma intorno il mondo c’è sempre, non funziona come un intero parco giochi, aperto a tute le ore”….
G. Assennato racconta vite a volte al limite, che non hanno un loro posto nel mondo in solitudine.
Insieme prendono forma, come pezzi di un puzzle.
I personaggi sono reali, esteriormente e sopratutto psicologicamente.
Prendono forma immediatamente e si muovono semplicemente sul palco che l’autore ha costruito per loro, come un film.
Il lettore diviene spettatore .
Mancanze, presenze e gaffe divengono tangibile, i dialoghi sono vividi ed incalzanti.
Protagonisti e attori secondari coinvolgono totalmente trasmettendo dubbi, incertezze, sogni e aspettative.
Patrizio, Federico, Filippo, Martino, Tommaso, sono uomini diversi per eta’, studi, esperienze e status sociali, creano un  mondo intriso di rispetto, complicità ed affetto. Passato, presente e futuro si intrecciano in un unicum prezioso e prezioso.
….”Mai ascoltare la testa; è una signorina benpensante in tailleur che ti dirotta, ti fa fare ciò che è giusto, che è decoroso….”
Un libro struggente, divertente e necessario per capire le pieghe chiare e scure della vita.
Consigliatissimo.
Complimenti all’autore.
Il mio voto è
Il blog ringrazia l’organizzazione per aver gentilmente e gratuitamente fornito la copia digitale e tutti i metadati presenti in questo articolo.
No votes yet.
Please wait...

8 thoughts on “Review Party , “Stellato il cielo com’è”

  1. Bellissima recensione, centrato questo libro perfettamente. Grazie per queste parole e per aver e per aver partecipato anche questa volta <3

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Grazie a te di tutto;)

      No votes yet.
      Please wait...
  2. Fabiana, hai parlato di “preziosità”. Preziosa è la tua recensione che va al di là dell’aver letto un libro che ti è piaciuto. Tu mi hai vivisezionato e hai scritto di me. E questo mi fa piacere. Sono contentissimo di queste parole e spero di mantenere la tua attenzione, se riuscirò a scrivere altro. Grazie di cuore.

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Grazie a te per creare storie uniche, emozionanti ed intelligenti. In grado di fare vibrare gli animi

      No votes yet.
      Please wait...
  3. Ciao! Concordo con te, anche io sono rimasta piacevolmente sorpresa dallo stile di questo autore e dai temi che ha presentato! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Fantastico

      No votes yet.
      Please wait...
  4. “le loro famiglie di origine gli hanno fatto un grande regalo, la libertà.”: ottima osservazione!

    No votes yet.
    Please wait...
    1. Grazie:)
      Felice ti sia piaciuta la recensione.
      Hai letto il libro?

      No votes yet.
      Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top