SEMrush

Review party, "Una volta è abbastanza"

Buongiorno reader,

è con piacere che oggi ospitiamo il review party di una collega blogger, Giulia Ciarapica(la biografia è a fine articolo) ed il suo romanzo di esordio” Una volta è abbastanza”, edito da Rizzoli.

Ringraziamo l’organizzazione del review, l’autrice a la casa editrice per la lettura e la partecipazione.

Data di pubblicazione 2 aprile 2019

Link

Sinossi

Dal dopoguerra agli anni Sessanta, un romanzo familiare tutto italiano.

L’Italia è appena uscita dalla guerra. A Casette d’Ete, un borgo sperduto
dell’entroterra marchigiano, la vita è scandita da albe silenziose e da
tramonti che nessuno vede perché a quell’ora sono tutti nei laboratori
ad attaccare suole, togliere chiodi, passare il mastice. A cucire scarpe.
Annetta e Giuliana sono sorelle: tanto è eccentrica e spavalda la maggiore
– capelli alla maschietta e rossetti vistosi, una che fiuta sempre l’occasione
giusta – quanto è acerba e inesperta la minore, timorosa di uscire allo
scoperto e allo stesso tempo inquieta come un cucciolo che scalpita nella
tana, in attesa di scoprire il mondo. Nonostante siano così diverse, l’amore
che le unisce è viscerale. A metterlo a dura prova però è Valentino: non
supera il metro e sessantacinque, ha profondi occhi scuri e non si lascia
mai intimidire. Attirato dall’esplosività di Annetta, finisce per innamorarsi e sposare Giuliana.

una volta è abbastanza

Insieme si lanciano nell’industria calzaturiera, dirigendo una fabbrica
destinata ad avere sempre più successo. Dopo anni, nonostante la guerra silenziosa tra Annetta e Giuliana continui, le due sorelle non sono mai riuscite a mettere a tacere la forza di quel legame, che urla e aggredisce lo stomaco.
In queste pagine che scorrono veloci come solo nei migliori romanzi,
Giulia Ciarapica ci apre le porte di una comunità della provincia profonda: tra quelle colline si combatte per il riscatto e tutti lottano per un futuro diverso. Non sanno dove li porterà, ma hanno bisogno di credere e di andare.

“È un lusso che non tutti possono permettersi, quello di amare qualcuno, ed è anche rischioso, perché non sai mica come ne esci.

Vivo, morto, con le ossa rotte, con la testa fracassata. Non lo sai.”

Ho letto questo libro, accompagnandolo con il blog tour.
Cuffie nelle orecchie per giorni ho ritagliato un pò di tempo per far partire sempre la stessa canzone, ” Unsteand” degli X Ambassador(canzone del libro) .
Un piccolo rituale per gustarmi l’articolo del giorno. Tempo che mi sono regalata per creare un quadro completo di una saga familiare italiana, anni della nostra storia che scorrono tra le pagine di un romanzo avvincente e unico.
Lo stile fluido dell’autrice descrive magistralmente sentimenti e protagonisti che divengono amici fidati le cui vicende coinvolgono il lettore che sorriderà piangerà e rifletterà insieme a loro.
Dopoguerra, siamo nelle Marche, povertà e speranza serpeggiano tra le persone. Giuliana e Annetta sono due sorelle, diverse e uguali.
Giuliana ha un cuore d’oro anche se all’apparenza è dura e ruvida, Annetta è spavalda ed eccentrica. Fisicamente agli antipodi condividono gli stessi ideali e sogni. Intrisi delle caratteristiche della loro terra di origine in cui si riflettono e respirano. Forte, a volte infertile e sempre viva. Così è naturale credere nella ripresa economica e sociale, nuova libertà e Valentino. Uomo carismatico che diverrà il ragazzo di Annetta per sposare Giuliana.
Un triangolo amoroso e per certi versi misterioso e profondo come quello delle bermuda. Rapporti difficili che l’autrice descrive nelle pieghe degli animi, sviscerandoli e rendendoli vivi. Avvicinandovi anche altre storie amorose come quella di Rita, donna di servizio che si infatua dell’erede della casata, e sempre familiari come quella della madre e figlia legatissime( Giovanna ed Enrichetta).
Diari di vita, specchi dei cambiamenti sociali, economici e della figura della donna che cambia insieme all’epoca.
Romanzo avvincente narrato da voce esterna che alterna italiano e lingua locale (la narrazione è del nonno che ricoverato in ospedale ripercorre la storia della famiglia)per amplificare il localismo che ben presto diverrà glocal. Con il boom economico, il sogno americano, tutti eventi che colpiranno i protagonisti apportando evoluzioni e cambiamenti- nei volumi successivi. Il romanzo è l’apripista di una trilogia che fà già ben sperare. Lo stile dell’autrice è evocativo e ricercato, rapisce il lettore trasportandolo nelle botteghe, viuzze del paese, rendendolo partecipe delle chiacchiere.
Un esordio scoppiettante.
Il mio voto è:
🌟🌟🌟 +
3+/5

L`autrice

GIULIA CIARAPICA è blogger culturale. Scrive sul “Foglio” e sul
“Messaggero”. Ha pubblicato Book blogger. Scrivere di libri in Rete: come,
dove, perché. Questo è il suo primo romanzo.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Torna in alto