Libera_mente

"Un gatto passa e si scrolla Shakespeare dalla schiena", Charles Bukowski

SEMrush

Rewiew party, "PHI"

Titolo: Phi

Autore: Azra Kohen

Editore: Mondadori

Genere: Narrativa

Data di uscita: 22 Gennaio 2019

Pagine: 520

Costo: 9,99 € in ebook – 16,15 € cartaceo copertina rigida

Trama:

IL PRIMO VOLUME DI UNA TRILOGIA STRAORDINARIA.

In questo romanzo è vero solo ciò che è incredibile.

I commenti dei lettori che hanno già letto PHI:

«PHI ha dato una scossa alla mia vita, l’ha sradicata, l’ha cambiata: sono stata illuminata.» D.R. – 2/06/2018

 

IL PRIMO VOLUME DI UNA TRILOGIA STRAORDINARIA.
In questo romanzo è vero solo ciò che è incredibile.

 

Sinossi:

Can Manay è uno psicologo con molte ombre nel passato. Grazie alla sua filosofia di vita e ai suoi insegnamenti, ha ormai la popolarità di un guru ed è una potente e capricciosa star mediatica. Un giorno, mentre visita una proprietà da acquistare in un quartiere defilato della città, scorge tra le foglie una ragazza, una ballerina, che con una grazia e un’armonia uniche si esercita nel giardino di casa. Per Can è una vera e propria rivelazione: davanti a sé c’è l’incarnazione della perfezione estetica, di ogni ideale di bellezza, il PHI. L’uomo non può far altro che ricorrere a tutti i suoi mezzi e la sua ricchezza per conquistarla… Ma c’è qualcosa di più spietato dell’amore per una sola persona?
Inizia così la travolgente storia di Can e Duru, del suo fidanzato Deniz e di Özge, una giornalista che scoprirà scottanti segreti sul conto di Can.
Quattro personaggi intramontabili perché ci somigliano da vicino, ciascuno con i suoi traguardi da raggiungere e le sue ossessioni.
sofia.png

“Questo libro non è per tutti. È stato scritto per quelli  che sono consapevoli del fatto che nulla è come sembra, che dal momento in cui nasciamo siamo bombardati da sollecitazioni che ci allontanano da ciò che siamo destinati a essere e ci trasformano in esseri sociali. Che nel corso della sua esistenza la cosa più importante per questo animale umano è scoprire la propria individualità mettendola al riparo dalla vita quotidiana…”- Akilah-

Phi è la  ventunesima lettera dell’alfabeto greco , phi greco
in matematica indica la formula della sezione aurea.  sezione-aurea.jpg

Bellezza e perfezione a  cui ogni persona aspira ed in pochi raggiungono, il sentiero è difficoltoso a volte ed in salita. Solitudine, paura, dubbi e smania di successo per scrivere il perfetto romanzo della vita.
Non è da tutti, …”Che la nostra sacra “curiosità” è stata compromessa e indirizzata verso qualsiasi cosa tranne la conoscenza del nostro potenziale. Che alle cose davvero importanti è stata tolta importanza…“, come riporta la prefazione del libro.
Personalmente mi sono avvicinata al libro con molta curiosità dopo aver letto del successo che aveva avuto in patria e che l’autrice è una psicologa. Mi aspettavo una lettura diversa dalle altre, non un libro di auto aiuto o un trattato di sociologia o antropologia. Non sono stata delusa e sono rimasta piacevolmente sorpresa.
La trama è avvincente, ricca di suspence con tratti romance ed erotici. Attraverso la  quotidianità di diverse persone si delineano domande universali.I personaggi sono ben delineati dal punto di vista psicologico e coinvolgono con naturalezza il lettore nei loro equilibrismi vitali tra crisi, errori e conferme lavorative che si fanno attendere.
Uno spaccato della nostra società che come un gioco di specchi, svela ombre e luci.
Durante un intervista, l’autrice ha rilevato che  il libro vuole essere di ispirazione e motivazione per portare le persone a riflettere su chi sono ed i desideri. Per trovare la parte migliore di sè.
A mio parere  è riuscita a raggiungere il suo obiettivo con uno stile narrativo unico in cui le storie si intrecciano unite dal file rouge della consapevolezza e sogni che non devono necessariamente volare via. Il libro si presenta come una seduta di autoanalisi tranquilla e coinvolgente che mi ha riportato alla mente un famoso film italiano dove un gruppo di persone si incontrano per caso e sono unite da un lutto e le loro nevrosi. Che dovranno affrontare insieme. Cosa porta a perdere il proprio equilibrio?
Il lettore viene catapultato nel micro mondo dello psicologo star televisivo  innamorato della ballerina di turno, una giornalista alla ricerca spasmodica dello scoop che le farà fare il salto di qualità, una studentessa che fa fatica a socializzare nonostante i suoi sforzi. Storie che diverranno condivise con vittorie e sconfitte che rifletteranno sentimenti e riflessioni che supereranno le pagine per entrare nell’animo.
Le parole ed i dialoghi entreranno nella testa del lettore portandolo a chiavi di volta che apriranno nuove porte e consapevolezze. I problemi di carta diverranno tangibili.
Per raggiungere il proprio potenziale perchè ognuno di noi ha qualcosa di perfetto in sè.
Una storia di passione, speranza, tradimento, come la vita vera, che condurrà il lettore a muovere i primi passi verso un percorso di consapevolezza. Come i personaggi di PHI, infatti, «ciascuno, nella vita, ha una cosa che gli riesce molto bene. Una soltanto. Ce la portiamo dentro sin dalla nascita» e il nostro compito è riconoscerla; in una parola, scoprire chi siamo davvero.
Azra-Kohen-830x625.jpg

La trilogia è composta da:

  • PHI(come 21esima lettera dell’alfabeto greco e formula sezione aurea)
  • CHI (come l’energia che dà vita)
  • PI (come  il Pi greco matematico che indica il cerchio, «perché la vita stessa è un cerchio»).

Scrive Azra Kohen: “Nulla è più spietato dell’amore per una persona”! E’ una frase di per se dura ma è in questo modo che la scrittrice turca apre il suo romanzo. Non a caso, nella trama di “Chi”il protagonista della storia più che un uomo innamorato, è ossessionato dal suo stesso sentimento, dal quale rifugge e con il quale tornerà a scontrarsi con maggiore spietatezza. E già è un elemento che incuriosisce…

 Scrive ancora la Kohen:  “se pensi di leggere “Chi “senza leggere “Phi” il primo volume della trilogia non cominciare nemmeno! Non ti nascondo che la richiesta mi ha in qualche modo, spinto a ricercare il primo volume per capirne di più e in effetti, scorrendo la trama di “Phi” mi sono resa conto che entrambi i romanzi sono molto legati da una Consecutio Temporum” dal quale non si può prescindere. Questo non vuol dire che la segnalazione di oggi non possa essere descritta singolarmente, almeno per coloro che già, a conoscenza della trilogia e dell’autrice, non abbiano già acquistato il primo libro.

L’autrice 

Azra Sarızeybek Kohen o Akilah, è del 79 ed è una psicologa cognitivo comportamentale turca. Ha studiato in Gran Bretagna specializzandosi in studi motivazionali con un dottorato presso il dipartimento di Psycology della Liverpool University. Non solo ha studiato radio, televisione e cinema presso l’Università di Istambul e l’economia di aiuti nei paesi del terzo mondo all’Università di Ottawa.  E’ madre di un bimbo parla molto bene italiano ed inglese, non appartiene a nessuna ideologia politica, crede nell’agricoltura biologica, nella matematica dell’universo e nel fatto che esiste un Creatore.  La trilogia PHICHIPI ha avuto un enorme successo in Turchia arrivando a vendere due milioni di copie e dai primi due romanzi è stata, anche, tratta una popolarissima serie tv.

 

 

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare il libro recensito, clicca sul banner all’inizio dell’articolo! Tu non spendi un soldo in più e ci aiuti a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top