Libera_mente

"Un gatto passa e si scrolla Shakespeare dalla schiena", Charles Bukowski

SEMrush

Party review: "Quando il fine non giustifica i mezzi"

quando-il-fine-non-giustifica-i-mezzi.jpg

Titolo: “Quando il fine non giustifica i mezzi “
Autore: Redazione
Genere: Racconti
Casa editrice: Self publishing
Data di Pubblicazione: 22 marzo 2019
Formato: Ebook e Cartaceo
Pagine: 253

Buongiorno reader,

è con piacere che oggi ospitiamo il review party , “Quando il fine non giustifica i mezzi”, di cui Faby ha letto con piacere il racconto di Francesca Savino, “La terra è in pericolo” e di Erika Zappoli, “Luce – L’amore che illumina”.

Ringraziamo l’organizzazione del review e gli autori.

Sinossi
Avete mai avuto un sogno? Uno di quelli strani, che ti svegli e senti la sua presenza nel tuo cuore, un tarlo nella mente. Cerchi di eliminarlo, di dirti non avrò mai il tempo per realizzarlo; le paure ti bloccano, l’ansia sembra avere la meglio, ma poi finalmente il silenzio: ci sei tu e il tuo sogno. Uno dei nostri sogni è scrivere e per questo collaboriamo con libri.iCrewplay.com.
La redazione è composta da figure con compiti differenti a seconda delle competenze. Tra i redattori si contano persone con alle spalle varie esperienze che un giorno si sono sedute davanti al proprio pc e hanno dato forma a dei racconti.
Questa è una raccolta di racconti che spaziano in vari generi letterarie e hanno le cui trame non potevano essere più diverse.

The best photos of urban landscapes (1)

Francesca Savino,

“La terra è in pericolo”

A Greta Thunberg,
non sei sola,
anzi sei la mia ispirazione!


Greta Eleonora Thunberg Ernman è un adolescente svedese nota per le sue manifestazioni regolari con lo slogan Skolstrejk för klimatet («sciopero scolastico per il clima»). Attivista per salvare il pianeta che ultimamente è stata alla ribalta per le manifestazioni mondiali che ha ispirato costanza e consapevolezza.
A lei è dedicato il racconto di Francesca Savino, “La terra è in pericolo”: scioglimento dei ghiacci, buco nell ozono, surriscaldamento globale. Dall’inizio dell’industrializzazione il nostro pianeta ha iniziato a soffrire e l`uomo ad inquinare. Sconvolgendo i ritmi naturali, avvelenando mari, aria e terra. Più la vita diventa semplice, più si abbrevia quella dell’ecosistema. Un meccanismo perverso raccontato dallo stile semplice e fluido dell’autrice che crea una soluzione semplice e fantasiosa. Ad opera di un dodicenne preoccupato per il futuro dell’umanità, ogni sera ascoltando il tg la paura mista a consapevolezza, aumenta. Un incontro inaspettato con una creatura fantastica, in grado di sputare acqua o fuoco secondo ciò di cui si nutre. Cosi la plastica si può bruciare senza inquinare e nubi tossiche, riducendo il buco nrll ozono e la purezza dell’aria. Soluzione ecologica ma costosa perché l animale fantastico mangia molto, il giovane uomo diverrà un bandito per raggiungere la salvezza del mondo. Verrà identificato e condannato, il giorno, nasce in sua memoria.
Una favola moderna che vuole essere anche di consapevolezza e monito.
Una lettura piacevole e necessaria, le pagine scivolano veloci come la consapevolezza e la voglia di agire.
Come i ragazzi che da poco, in tutto il globo sono scesi in piazza abbracciando il messaggio di, Greta Eleonora Thunberg Ernman Skolstrejk för klimatet “(«sciopero scolastico per il clima»).””

Esiste un solo pianeta terra e rischiamo di distruggerlo.

Erika Zappoli,

“Luce – L’amore che illumina”

Il legame tra sorelle può essere di amore ed odio al contempo. Figuriamoci quando si è l`una il riflesso dell’altra, gemelle. Uguali fisicamente e diverse per natura. Entità separate che a volte faticano verso la definizione dal mondo esterno. Lucia e Chiara sono le protagonista del racconto breve di Erika Zappoli, “Luce – L’amore che illumina”. Una storia semplice e romantica, che da un equivoco fa nascere una grande storia di amore.
Lucia, detta Luce, sostituirà la sorella per un esame universitario e tra piccole bugie e colpi di scena, il germoglio della verità ed affetto arricchirà ed arricchirà le vite dei protagonisti. Lo stile fluido e chiaro dell’autrice permette di vedere e conoscere i personaggi senza remore o ombre. Una lettura piacevole, non impegnata che porterà buoni propositi e sorrisi al lettore.
Il mio voto è:
🌟🌟🌟🌟
4/5

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top