Lib(e)ra_Mente

Marina Galatioto con una Loser curva alla riscossa  è   l’ospite di questa settimana della rubrica Sette blog per un autore.

Marina Galatioto con una Loser curva alla riscossa

Buon venerdi readers, eccoci nuovamente con la nostra rubrica settimanale, 7 blog per un autore. Un blogtour realizzato in collaborazione con altri sei blog, nato da un’idea di Federica di Gli occhi del lupo.

Sette blog per presentare un libro, attraverso parole ed immagini selezionate e create dall’autore. Sette giorni in cui attraverso tematiche e giorni prestabiliti lo scrittore può condividere con i lettori il suo lavoro e passione.

Come sempre la nostra tappa è dedicata al messaggio che l’autore vuole lasciare con il suo romanzo racchiuso in una immagine.

🌈Blog che vi partecipano:

LUNEDÌ – Tutto sul romanzo – IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV

MARTEDÌ – Ambientazione – IN COMPAGNIA DI UNA PENNA

MERCOLEDÌ – Cast Dream – TRE GATTE TRA I LIBRI

GIOVEDÌ – Un messaggio da scoprire – ANIMA DI CARTA

VENERDÌ – Un’immagine che racconta – LIBERA_MENTE

SABATO – Intervista all’autore – VENTO DI LIBRI

DOMENICA – Intervista al personaggio – GLI OCCHI DEL LUPO

💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟

Ospitiamo Marina Galatioto con una Loser curva alla riscossa.

 

QUARTA DI COPERTINA

“Non ho mai avuto un buon rapporto con lo specchio. Mi ha sempre restituito una forma di me che non mi è mai piaciuta.”

Joy pensa di essere una perdente sovrappeso con ben poche speranze per il futuro, soprattutto dopo che è finita male anche la sua storia d’amore con Chris. Sola e senza un soldo, dopo aver mollato tutto, lavoro compreso, è costretta a ripartire da zero.
Delusa e amareggiata dalla fine della sua relazione, vaga per le strade della città a bordo della sua auto scassata in cerca di una soluzione che le eviti di tornare, umiliata, a casa dei suoi genitori.
Decide così di entrare in un grande magazzino e mentre curiosa nel reparto letti le viene un’idea: perché non nascondersi in un bagno e dormire lì intanto che cerca un lavoro? Magari la fortuna potrebbe girare.
Tutto fila liscio finché un addetto alla sorveglianza non la ferma, convinto che si aggiri tra gli scaffali per rubare. Ad intervenire è Avery Wallreens, il direttore in persona.
Disperata, Joy gli racconta la sua storia e lui, a sorpresa, sembra crederle, a tal punto da concederle un impiego occasionale come commessa. Peccato che non abbiano fatto i conti col fratello maggiore di lui: Blaine. Snob, arrogante, sexy e abituato a cambiare donna con la stessa facilità con cui si cambia le camicie, non si fida affatto di questa ragazza arrivata dal nulla.
Joy e Avery sembrano assolutamente compatibili, due anime affini, mentre Blaine è l’esatto opposto: sprezzante e superbo.
Riuscirà la nostra protagonista a conquistare la loro fiducia e a dimostrare, anche a se stessa, che merita almeno un’occasione nella vita?
Se è vero che non è tanto quel che pensano gli altri di te a farti soffrire, quanto ciò che tu pensi di te stessa, sarà in grado di chiudere definitivamente i conti col passato, guardare il suo corpo con occhi nuovi e riaprire il cuore all’amore?
*autoconclusivo
Trope:
age gap

slow burn

hate to love

commedia romantica
Pubblicato con un editore NO EAP con il titolo Un guaio chiamato amore. Ora con una nuova veste grafica, nuova cover, nuova impaginazione, frasi celebri e illustrazioni.

💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜

7 blog per un autore, blogtour realizzato in collaborazione con altri sei blog, da un’idea di Federica di Gli occhi del lupo. Come sempre la nostra tappa è dedicata al messaggio che l’autore vuole lasciare con il suo romanzo racchiuso in una immagine.

💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜

Un’immagine che racconta
UN IMMAGINE CHE RACCONTA
Proponici una o più immagini rappresentative del tuo romanzo spiegandone la scelta.

Un’immagine che racconta

Proponici una o più immagini rappresentative del tuo romanzo spiegandone la scelta

Immagini che raccontano? Ho scelto Joy. Blaine è un bell’uomo, sempre elegante, come tanti protagonisti maschili. La vera protagonista, il centro della storia è Joy e ho voluto dedicarle lo spazio che merita.
Joy è una forza della natura e merita tutto ciò che di bello le accade. Sono davvero molto contenta di come sono riuscita a sviluppare questa storia e della crescita che questo personaggio ha avuto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Translate »