Lib(e)ra_Mente

Sette blog per un autore

Monica Prati con “L’ atelier della musica”.

Buon venerdi readers, eccoci nuovamente con la nostra rubrica settimanale, 7 blog per un autore. Un blogtour realizzato in collaborazione con altri sei blog, nato da un’idea di Federica di Gli occhi del lupo.

Sette blog per presentare un libro, attraverso parole ed immagini selezionate e create dall’autore. Sette giorni in cui attraverso tematiche e giorni prestabiliti lo scrittore può condividere con i lettori il suo lavoro e passione.

Come sempre la nostra tappa è dedicata al messaggio che l’autore vuole lasciare con il suo romanzo racchiuso in una immagine.

🌈Blog che vi partecipano:

LUNEDÌ – Tutto sul romanzo – IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV

MARTEDÌ – Ambientazione – IN COMPAGNIA DI UNA PENNA

MERCOLEDÌ – Cast Dream – TRE GATTE TRA I LIBRI

GIOVEDÌ – Un messaggio da scoprire – ANIMA DI CARTA

VENERDÌ – Un’immagine che racconta – LIBERA_MENTE

SABATO – Intervista all’autore – VENTO DI LIBRI

DOMENICA – Intervista al personaggio – GLI OCCHI DEL LUPO

💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟💟

Ospitiamo  Monica Prati con “L’ atelier della musica”

Era una sera di primavera, passeggiavo lungo via Cavour guardando le vetrine e ad un tratto il mio sguardo si posò sulla finestra della corte interna della strada. L’Atelier della musica c’era scritto sulla targa sopra il campanello. E poi lo vidi… l’insegnante di musica. Uno sguardo che mi riempì di gioia anche se non era rivolto a me. Restai immobile davanti al vetro rapita, senza respirare per non rovinare quel momento eterno.

 

.

 

💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜

7 blog per un autore, blogtour realizzato in collaborazione con altri sei blog, da un’idea di Federica di Gli occhi del lupo. Come sempre la nostra tappa è dedicata al messaggio che l’autore vuole lasciare con il suo romanzo racchiuso in una immagine.

💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜💜

Un’immagine che racconta
UN IMMAGINE CHE RACCONTA
Proponici una o più immagini rappresentative del tuo romanzo spiegandone la scelta.


Ho scelto l’Aconitum : una pianta erbacea che ha dei fiori senza profumo a forma di spighe blu, lilla rosa e bianco.  Pianta tanto affascinante quanto letale, infatti è altamente velenosa e nel romanzo la troviamo nel giardino incantato della musicista Laila. Lascio al lettore immaginare perché potrebbe essere importante…

 

Ho scelto anche Piazza del Popolo con le biciclette, perché la protagonista lavora nella casa editrice Bellini vicino a questa piazza e ama l’andirivieni febbrile delle biciclette.

 

 

 

 

Translate »