“In una città lontana: il gentiluomo