SEMrush

❤️Titolo: The Game of Love
❤️Autore: Laura Lee
❤️Editore: Dri Editore
❤️Genere: Contemporary Romance
❤️Collana: Spicy Romance
❤️Pagine: 270
👉Data di uscita: 26 ottobre 2021
❤️Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 14,99 € circa

Sinossi:
“Prima regola: non andare mai a letto con le donne con cui lavori.”
Un regista affermato.
Un’aspirante scenografa.
Una scommessa segreta.
I desideri hanno un prezzo. Sempre.
Eve sogna di frequentare una scuola di cinema a Parigi.
Gabriel vuole diventare il migliore regista di sempre.
Un accordo inconfessabile li costringerà a conoscersi.
Un gioco segreto annienterà ogni inibizione.
Attratti come magneti, dovranno confrontarsi con i loro demoni.
Verità nascoste, litigi e una passione travolgente.
La sfida tra l’amore e la menzogna sta per cominciare…

La sua aria seria nasconde in realtà uno spirito allegro e burlone.

Un nuovo romance edito dalla Dri Editore, esce oggi: The Game of Love di Laura Lee.

Una storia d’amore movimentata dove sogni e realtà si mischiano per un cocktail esplosivo.

Eve è una aspirante artista, Gabriel vorrebbe diventare un famoso regista. Tutti e due interessati al mondo dello spettacolo ed attirati dalle luci della ribalta.

Il destino li farà conoscere e nascerà così un intreccio unico che si snoda tra luci ed ombre. Verità e sotterfugi. Naturalmente il passato si presenterà con tutti i suoi lividi ed ombre. Gabriel è in apparenza un cuore algido che usa le donne per tornaconto personali. In realtà ha una ferita da più di un decennio che brucia. Una assenza assordante che l’autrice descrive magistralmente..

Sono trascorsi più di dieci anni, ma il dolore brucia indifferente allo scorrere del tempo. Non ci si abitua alla perdita di una persona amata, è impossibile. Ci si nasconde dietro a un sorriso o una battuta tagliente facendo finta che tutto vada bene, che la sofferenza sia diventata accettabile. Ma prima o poi arriva il momento del tracollo, l’istante in cui l’assenza ti piomba addosso con la forza di un macigno e ti schiaccia. Ti rende inerme.

Eve è decisa, testarda e va dritta per la sua strada. Oltre i problemi e le chiacchere. Limpida e convinta verso l’obiettivo. Almeno in apparenza.

Io e Gabriel siamo diversi sotto molti punti di vista, ma ho capito che dietro alla sua arroganza e alla sua ostentata superficialità c’è un mondo meraviglioso che cela agli occhi di tutti, forse anche ai suoi.

Un romance appassionante dove la prima regola è, mai mischiare affari e lavoro. Ma si sà, l’indole umana è volubile.

“L’unico modo per resistere ad una tentazione è cedervi” scriveva O. Wilde.

Lo stile di Laura Lee è scorrevole, si è rivelata scrittrice nelle mie corde. Mi ha regalato una lettura molto piacevole, divertente e romantica. Due protagonisti piacevoli con un passato che grava a tratti del presente.


Estratti:
«Allora scommettiamo: trasforma la prima ragazza che entrerà da quella porta in una star. Sarà la
protagonista del tuo prossimo film e io sarò l’interprete maschile. Niente trucchi, nessun coach di
recitazione, nessun master o lezioni private. Solo tu e lei.»
«Ci sto.»

«Chiudi quella bocca e smettila di fare il guardone» sibila alzandosi di scatto e abbottonando la camicia fino
al collo.
«Non pensavo che…»
«Che indossassi biancheria? Dovevo venire nuda?» Si posiziona davanti alla telecamera, le mani sui fianchi
e tutta l’intenzione di rendere ancora più difficile questa giornata.
«Nessuno ti avrebbe fermata. Lo indossavi anche ieri sera? Ah no, ieri sera non indossavi il reggiseno, ma
forse il perizoma era bordeaux. Di pizzo sicuramente… Te l’ha sfilato il tizio con cui hai ballato dopo di me?»

E faccio quello che devo per non impazzire.
La afferro per la vita, fissando quegli occhi ambrati e furibondi, e stampo le mie labbra sulle sue.

Biografia:
Laura Lee emigra nella Città Eterna dalle fredde e nebbiose Terre del Nord, portando con sé dai luoghi natii
l’amore per le cime innevate e la tradizione gastronomica.
La passione per la lettura l’ha sempre accompagnata nei suoi vagabondaggi e racconta storie da quando ha
memoria.
Ha un’ossessione per i quaderni, le penne nere e i post-it.
Ha un bimbo chiamato amorevolmente “Tempesta” e un marito soprannominato “Il mio coinquilino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image