Ti odio ma ti sposo di Cinzia Fiore Ricci

Sinossi

Michela è una ragazza con una professione importante e sta ottenendo ottimi risultati. È bella, famosa e dispone di un discreto patrimonio. Per arrivare a queste soddisfazioni ha dovuto abbandonare la sua città, Roma, dove ha lasciato un passato difficile, che non dimenticherà. Come non riuscirà a scordare il male che le ha provocato Alex, il suo ex fidanzato. Ora la donna vuole pensare solo al lavoro e al futuro. Ma una telefonata dei genitori scombina tutti i suoi piani. È costretta a tornare nella capitale, dove la aspetta una sorpresa amara e una scelta quasi obbligata.

Deve prendere una decisione che cambierà il percorso prefissato. Più ci pensa e più le pare impossibile. Il cuore, però, non la pensa come lei. Perché ha i battiti accelerati? Perché sente di avere la gola secca? Una scelta obbligata che si trasforma in un’alternativa non così terribile, anzi. Un prequel di un romanzo che avrà svolte inaspettate. La storia di una donna in carriera. Michela manterrà fede alla promessa di dedicarsi solo al lavoro?

INCIPIT:
Ho costruito il mio destino sicura del fatto che fosse solido a tal punto che niente e nessuno avrebbe mai potuto distruggerlo. Mi sbagliavo. Non avevo previsto l’imprevisto, non avevo calcolato che a volte l’amore è un tornado capace di arrivare in una giornata dove il cielo è sereno, ti scombina la vita fino a farti impazzire, e poi rimette a posto il casino che abitava nel tuo cuore.

Ci incamminiamo all’interno del ristorante. Percorriamo il lungo corridoio con i tavolini posizionati sul lato destro. Alcuni sono occupati da clienti già alle prese con le fettuccine al ragù e i rigatoni all’amatriciana. Appena sento il profumo che aleggia nell’aria lo stomaco mi ricorda che sono passate diverse ore dall’ultima volta che ha visto una traccia di cibo. Sento un brontolio e mi riprometto di non mangiare piatti che superano le quattrocento calorie.

«Vieni, ho preparato il nostro tavolo nella saletta all’interno. Staremo soli, così possiamo parlare con calma» mi dice mia madre, mentre non molla il mio braccio a cui si è ancorata. Ha forse paura che io fugga? Dovrei fuggire finché sono in tempo? Mentre la mia mente formula queste domande mi basta voltare l’angolo per capire che il mio sesto senso non sbaglia. Sarei dovuta scappare a gambe levate, anzi, non sarei proprio dovuta tornare qui. Mi fermo di colpo appena lo vedo. Mi viene incontro con passi lenti e ha un’espressione sorpresa. Non mi stacca gli occhi di dosso e io mi sento morire. Appena mi si piazza di fronte guarda prima mia madre e poi, titubante, mi saluta.
«Ciao.»

Il blog ringrazia per la copia arch

Cosa ne penso

La recensione

Ti odio ma ti sposo di Cinzia Fiore Ricci

“Ti odio ma ti sposo” di Cinzia Fiore Ricci, edito da Bré edizioni è un romance frizzante e molto appetibile. Eh sì perché si tratta di un racconto breve, prequel appetitoso e piccante, come un antipasto. Michela e Alessandro sono cresciuti insieme, figli di due famosi chef amici. I loro genitori hanno cavalcato l’onda, tra TV e realtà. Sperando di lasciare tutto ai posteri. Ma non sempre tutti va come ci si aspetta. Anzi….

“Ho costruito il mio destino sicura del fatto che fosse solido a tal punto che niente e nessuno avrebbe mai potuto distruggerlo. Mi sbagliavo. Non avevo previsto l’imprevisto, non avevo calcolato che a volte l’amore è un tornado capace di arrivare in una giornata dove il cielo è sereno, ti scombina la vita fino a farti impazzire, e poi rimette a posto il casino che abitava nel tuo cuore.”

Michela è sbocciata, ha una carriera avviata da influencer. Sono lontani i giorni delle lacrime ed i silenzi. Ha una forma fisica invidiabile ed un futuro brillante davanti a sé. E se tutto cambiasse

Alessandro, detto Alex è bello e timido. Sportivo con sogni alla Totti, a cui ha dovuto rinunciare, ripiegando sulla cucina. Seguendo le orme della sua famiglia.

I due non si vedono da molti anni, hanno avuto incomprensioni e persone tra di loro. I loro affetti più vicini decidono di farli riavvicinare. Nonostante tutto. Cosa succederà?

Ti odio ma ti sposo di di Cinzia Fiore Ricci è la storia di Michela ed Alex. Il loro inizio. Il resto deve ancora essere scritto ma non temete, già la premessa è ottima..

𝙎𝙩𝙖𝙫𝙤𝙡𝙩𝙖 𝙣𝙤𝙣 𝙢𝙞 𝙗𝙧𝙪𝙘𝙚𝙧ò 𝙘𝙤𝙢𝙚 𝙡𝙖 𝙫𝙤𝙡𝙩𝙖 𝙨𝙘𝙤𝙧𝙨𝙖, 𝙢𝙞𝙤 𝙗𝙚𝙡 𝙢𝙖𝙣𝙯𝙤, 𝙨𝙩𝙖𝙫𝙤𝙡𝙩𝙖 𝙖 𝙫𝙞𝙣𝙘𝙚𝙧𝙚 𝙨𝙖𝙧ò 𝙞𝙤.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: