SEMrush

“Una scrittrice troppo bugiarda” di Evelin Durand

Genere: Romance

Editore: Delrai Edizioni

Pagine: 130

Prezzo: € 2,99

Data di uscita: 5 settembre 2017

Acquistalo QUI!

Sinossi:

È il bacio che non ho mai avuto, il tocco di un uomo maturo, tanto esigente quanto generoso. Mi sfiora di nuovo con la punta della lingua, prima di mordere piano, come se fosse pronto per avere tutto il resto. «Sei migliorato, devi aver fatto molta pratica.» (…) Potevo restare nell’ignoranza. Invece ho voluto provare la serie A fatta uomo. Ho stipulato io stessa il contratto col diavolo degli amanti, con la clausola riportata in calce a garanzia di non rivederlo mai più.

Patricia ha un sogno: quello di diventare scrittrice. Ma la strada per arrivare al successo non è poi così semplice. Tutti sembrano amare le storie piccanti e lei non è capace di scrivere scene spinte. Capitano a fagiolo, quindi, i diari della zia Brie, erotici e romantici al punto giusto, da cui trarre ispirazione. Il ritorno di Samuel Fenwick nella sua vita, però, le fa capire che l’erotismo non è soltanto una favola da mettere per iscritto sul suo blog, ma è un desiderio che arde sottopelle e che brucia dentro fino a farle fare scelte azzardate e senza logica. Una notte ancora, solo una, con un uomo ricco che le ha rubato il cuore da ragazza. Sembra volerlo anche lui, mentre lo sguardo le accarezza il corpo e le dice che non ha dimenticato. Pat non sa cosa fare, ma una cosa è certa: un uomo come Sam non può essere soltanto un’avventura, perché per lei Samuel è ancora il ragazzo sorridente e romantico che l’ha fatta sognare al faro, non l’uomo ricco e snob della famiglia che spadroneggia in paese.

Una storia frizzante e leggera, dai toni dolci, che vi farà sospirare e sorridere insieme. Il primo romanzo autoconclusivo della serie romantica Too Much della scrittrice Eveline Durand, che inaugura con la sua penna talentuosa la collana digitale Vega della Delrai Edizioni.

La serie Too Much è così composta:

Una scrittrice troppo bugiarda

Troppo giovane per me

Uno scatto di troppo

 

Buongiorno readers, come state?

Io approfitto di questo giorni per letture nuove e vecchie. Ho un sacco di ebook scaricati che aspettano di essere aperti.

Naturalmente sto approfittando anche delle offerte di questo periodo strano di isolamento.

E voi?

 

Veniamo alla recensione di oggi, un libro uscito un po’ di anni fa che mi ha incuriosito dal titolo. La copertina non mi fa impazzire. Ma la sinossi mi ha convinta.

Siamo in una suggestiva contea dello Yorkshire in Inghilterra:Meltherby.

Patricia Clayton è una ragazza curiosa  e fantasiosa. Le giornate scorrono veloci tra il lavoro alla tavola calda, gli impegni quotidiani e l’anziana zia Brie ricoverata in una casa di riposo. Unico svago a parte la lettura, è il suo piccolo spazio telematico, un blog letterario. Che aggiorna con passione, coltivando il suo sogno segreto:diventare una scrittrice!

Facile a dirsi……per realizzarlo Pat dovrebbe sbloccare il freno verso le scene piccanti, hot.

Un racconto brioso e divertente dallo stile fluido e colloquiale. Tutte noi potremmo essere la protagonista.

Fino al colpo di scena…..

A causa di alcune incomprensioni tra la zia e l’istituto dove è ricoverata, Patricia deve rimettere in riga l’anziana.  un pCome?Come? Con un piccolo ricatto, che la porta a leggere ed amare i diari segreti di Brie. E rimanerne sconcertata. Sono il resoconto di anni di lieson amorose degne della famosa saga BDSM.

Forse ha trovato la chiave di volta per la sua carriera letteraria?

Cambiando nomi e luoghi…potrebbe….

Ha così inizio una commedia degli equivoci, ironica, irriverente, incalzante e ..

 

Lascio a voi il piacere di conoscerla.

Ho adorato questo libro denso di colpi di scena, sentimento, scrittura, sogni e descrizione del mondo editoriale e del blogging.

 

La penna di Eveline Durand non sbaglia un colpo, le descrizioni precise e dettagliate. La componente psicologica è presente e condita di allegria e dolcezza.

Non mi resta che augurarvi buona lettura!

Sofia

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top