SEMrush

Recensione, “you”dal cartaceo al piccolo schermo

 

Buongiorno readers, come state?sopravvissuti alle feste?cenoni e abbuffate? Noi in apparenza, si e..nel nuovo anno ci prenderemo quindici giorni di pausa per rinfrescare le idee ed il blog….

Ci vedremo nel 2019!

Iniziamo la nuova recensione…..

 

TRAMA :

YOU, serie originale di Netflix in onda dal 26 dicembre 2018.

https://youtu.be/z2BFgK7Tdv4


In questi giorni di feste, dopo giri ed abbuffate natalizie, in una giornata fredda e casalinga, gironzolando su netflix mi sono imbattuta nella serie”you”. Iniziata per curiosità, nei mesi scorsi avevo letto della sua uscita, quando ho cliccato play, mi ha rapito. Le scene sono girate bene, i personaggi credibili ed il lato psicologico ben raccontato e rappresentato. Joe, libraio ed imprenditore, incontrerà una donna affascinante. Un aspirante scrittrice nella cui vita il protagonista si insinuera`, creando incontri casuali sfruttando tutte le informazioni raccolte on line su di lei. Diventerà il suo uomo perfetto. Pronto a far tutto per lei, anche uccidere. La pellicola offre un perfetto spaccato sull’odietna società 3.0, dove tutto siamo connessi e visibili. La comunicazione è veloce e corre sugli schermi di tablet e cellulari. Uno stalker moderno.

S. Kubrick ha detto, “Se può essere scritto, o pensato, può essere filmato“, You la serie televisiva è coinvolgente,ambientata a New York, la storia ricorda quella originale e presenta dei punti innovativi, come l’estremizzazione dei sentimenti e l’utilizzo ossessivo dei social media.

260px-YouTvSeriesLogo

Un viaggio tra i libri e la ricerca della verità. Non quella primordiale o assoluta ma la realtà secondo il protagonista, convinto che nessun rimorso deve essere provato per il miglioramento della vita della sua donna. Anche uccidere.Dove finisce l`amore ed inizia la psicosi?e dove finisce quest`ultima ed iniziano i sentimenti?

“Amare una persona vuol dire fare tutto per lei….”

Siamo tutti on line, instagram, Facebook, whatsapp, sempre reperibili e rintracciabili. Joe quando incontra Becca inizia a conoscerla dai suoi profili social, visibili a tutti. Nessuna riservatezza ma solo sociologia ed antropologia per costruire l’identikit della persona.

you3.jpg

Jo, rende vive le sue vittime mantenendole presenti nel web. Miracoli delle tecnologie. Il protagonista crea storie e vite.

you4.jpg

Una pellicola piacevole che presenta molti spunti di riflessione e che se non cambierà la storia della tv, ma offre una buona trasposizione del libro a cui è ispirata. I protagonisti hanno spessore come la storia che corre veloce, i rimandi cinematografici sono molti e ben montati, gli episodi si susseguono regalando un finale sorprendente.
Sofia Fabiani

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA ImageChange Image

Back to top